20 febbraio 2019
Aggiornato 01:30
L'annuncio dell'agenzia spaziale russa, Roskosmos

ISS, rientrati i tre astronauti

Si è trattato del primo atterraggio notturno di una capsula Soyuz dal novembre del 2012, il sesto della storia per quanto riguarda il programma spaziale russo. Lanciato con successo il cargo Cygnus per la ISS.

Stazione Spaziale Internazionale

ISS, prossimo equipaggio partirà tra il 23 e il 25 luglio

Lo ha annunciato agenzia spaziale russa, Roskosmos. La data esatta verrà decisa successivamente, dopo la verifica degli effetti della correzione dell'orbita dell'Iss effettuata l'8 giugno scorso; inoltre, il 3 luglio è previsto il lancio di una navetta di rifornimento senza equipaggio Progress.

Tecnici hanno perso il controllo della capsula

«Progress» sta per ricadere sulla Terra

Secondo le fonti i controllori di volo cercheranno ancora di ristabilire un contatto con la capsula, senza tuttavia troppe speranze di successo: non è ancora possibile stabilire con precisione quando avverrà il rientro nell'atmosfera, che sarà probabilmente incontrollato.

Ricerca

Viaggiare nello spazio è rischioso

Rischi da tenere seriamente in considerazione nella fase di progettazione di missioni spaziali con equipaggio umano soprattutto di lunga distanza (oltre i 6 mesi di permanenza nello spazio). «Passeggiata spaziale» per cosmonauti russi sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Turismo spaziale

Anche Sarah Brightman vuole essere una turista spaziale

La soprano e attrice inglese all'inizio del prossimo anno inizierà a prepararsi per il volo verso la Stazione Spaziale Internazionale. Lo ha detto il capo del Cosmonaut Training Center (Ctc), Yuri Lonchakov. «Inizierà la sua preparazione alla Città delle Stelle, nel gennaio 2015, quindi siamo in attesa. Penso che la sua formazione sarà un successo», ha aggiunto

Esplorazione spaziale

La navicella russa Progress attracca all'ISS

La nave cargo senza equipaggio trasporta 2,3 tonnellate di rifornimenti. Ha raggiunto con successo la Stazione Spaziale Internazionale «Alpha», sei ore dopo il lancio dalla base di Baikonur

Esplorazione spaziale

ExoMars: la sonda Esa per cercare la vita su Marte

L'iniziativa è nata dalla collaborazione tra l'Agenzia spaziale europea e l'omologa russa Roscosmos. Sono però italiani gran parte della tecnologia a bordo e diversi aspetti dell'intera missione. Sul pianeta rosso sarà inviato un rover pilotato da Torino, che cercherà tracce biologiche e analizzerà l'ambiente marziano

Missioni spaziali

La Russia studia un nuovo razzo vettore per volare sulla Luna

La Russia ha intenzione di creare un nuovo razzo vettore di classe superpesante. Tra i compiti che potra’ assolvere ci saranno la conquista della Luna e i voli verso i pianeti distanti del Sistema Solare. Ma il paese ha un programma unitario di ricerca del cosmo che, senza un tale vettore, sarebbe impossibile realizzare?

Missioni spaziali

Razzo russo esplode con 3 satelliti a bordo

L'incidente è stato trasmesso in diretta sul sito web della Roscosmos. I Glonass-M servivano per ricostituire la costellazione di satelliti, necessaria all'omonimo sistema di navigazione

Dal 2030 una stazione abitata

La Russia punta alla Luna

Lo ha annunciato il capo della pianificazione strategica e programmi mirati di Roscosmos, l'agenzia spaziale di Mosca, Yuri Makarov. Secondo cui «c'è tutto il necessario (se l'acqua verrà trovata) al fine di fornire il necessario per la vita della stazione, carburante per missili, materiali da costruzione: tutto»

Dopo nuovo fallimento razzo

Mosca sospende i lanci di Proton-M

Dopo che un razzo russo lanciato dal cosmodromo di Baikonur (Kazakhstan) non è riuscito a mettere in orbita due satelliti a causa di un guasto tecnico. Lo ha fatto sapere l'Agenzia Spaziale Roskomos

Sonda marziana russa Phobos Grunt

Un errore di programmazione dietro il fallimento della sonda marziana

Secondo il quotidiano «Kommersant», gli esperti coordinati dal presidente della corporazione statale Rostechnologii Yuri Koptev hanno convenuto che questa è la versione più probabile e che comunque non vi è motivo di pensare ad un "effetto esterno sulla stazione" spaziale

Incerto il punto d'impatto

La sonda marziana russa cadrà oggi

Roskosmos cambia il punto ipotizzato per la caduta dei frammenti. Phobos Grunt pesa oltre 13 tonnellate e si disintegrerà a causa dell'attrito con l'atmosfera terrestre, ma alcuni pezzi, di un peso massimo ipotizzato a 200 chilogrammi, potrebbero arrivare intatti all'impatto con la superficie terrestre

Incerto il punto d'impatto

La sonda marziana russa cadrà domani

Roskosmos cambia il punto ipotizzato per la caduta dei frammenti. Phobos Grunt pesa oltre 13 tonnellate e si disintegrerà a causa dell'attrito con l'atmosfera terrestre, ma alcuni pezzi, di un peso massimo ipotizzato a 200 chilogrammi, potrebbero arrivare intatti all'impatto con la superficie terrestre