29 gennaio 2020
Aggiornato 09:00
Spazio

Lanciati dalla Russia due satelliti europei

Smos e Proba-2 lanciati dalla base di Plessetsk

MOSCA - La Russia ha lanciato con successo due satelliti europei Smos e Proba-2 dalla base di Plessetsk, nel nord del paese. L'ha annunciato oggi l'agenzia Ria-Novosti.
«Il lancio del vettore Rokot, con i satelliti Smos e Proba-2, effettuato per l'Agenzia spaziale europea (Esa) è stato un successo» ha dichiarato un responsabile dell'agenzia spaziale russa.

Il satellite europeo Smos (Soil Moisture and Ocean Salinity) scruterà la Terra per cartografare l'umidità dei suoli e la salinità degli oceani, per meglio comprendere i cambiamenti climatici. Le tecnologie che hanno reso possibile questa missione sono state sviluppate in diciassette anni.

I dati raccolti permetteranno a Smos di fornire carte dell'umidità del suolo con una risoluzione inferiore a 50 chilometri, analizzando la totalità della superficie del globo nello spazio di tre giorni dalla sua orbita polare a circa 758 chilometri di altitudine.

Smos deve anche misurare le variazioni del tasso di salinità nell'acqua superficiale degli oceani, la cui concentrazione in sale influisce sulla circolazione mondiale delle acque sulla superficie del globo.

Proba-2 è un mini-satellite europeo che deve in particolare osservare il sole.