28 novembre 2022
Aggiornato 15:30
Censis, emergenza accesso a Sanità nuova priorità del Governo

Ansia crescente per la salute in Italia

Un miliardo di euro in più in un anno uscito dalle tasche degli italiani, per un totale di 33 miliardi nel 2014 (+2% rispetto all'anno precedente). A tanto ammonta la spesa sanitaria «out of pocket». Mentre la spesa sanitaria pubblica supera i 110 miliardi di euro. Ma tutto ciò non cura l'incertezza degli italiani sulla salute.

Per Fornero e Boeri la generazione mille euro pagherà il prezzo più alto

Pensioni, cosa resterà ai giovani?

La sentenza della Consulta ha creato un buco da 12 miliardi di euro nelle casse dello Stato e rischia di aggravare il conflitto intergenerazionale per le contribuzioni pensionistiche. E' davvero giusto, in questo momento, fare appello all'equità sociale se per molti giovani la pensione sarà solo un miraggio?

Forum Ania-consumatori

Ecco le proposte per migliorare il nostro welfare

Informare in modo trasparente gli italiani sulla propria situazione previdenziale, ridefinire i livelli essenziali di assistenza e affrontare il tema della non autosufficienza, incentivando soluzioni di carattere mutualistico: sono le proposte del forum Ania-consumatori, che ha definito un ventaglio di ipotesi di intervento sul welfare.

I figli concepiti in provetta sono aumentati del 165% rispetto al 2005

Nascono pochi bimbi, ma l'infertilità si cura

L'Italia è afflitta dal grave problema della bassa natalità. E la scarsa propensione degli italiani ad avere figli è ricondotta principalmente a motivazioni economiche (75,3%). Il 75% degli specialisti è convinto che la crisi economica scoraggi le coppie che devono ricorrere alla procreazione medicalmente assistita. Ma la crisi non è l'unico problema.

Sangalli denuncia: la crisi ha approfondito il divario tra Nord e Sud

Confcommercio: 2014 annus horribilis per il Mezzogiorno

Si studia sui libri di storia; eppure, la questione meridionale è drammaticamente all'ordine del giorno. La denuncia del presidente di Confcommercio, secondo cui la crisi nel 2014 ha approfondito il divario Nord-Sud, è confermata da dati a dir poco scoraggianti. In quasi tutto il Sud, oltre il 40% della popolazione vive nel disagio economico, e le conseguenze sono denatalità ed emigrazione.

Rapporto Censis 2014

Dimezzato il mercato immobiliare

Nel settore residenziale si è passati dalle 807mila abitazioni compravendute prima della crisi, alle 403mila del 2013, tornando al volume di scambi del 1984: un arretramento di trent'anni. Stesso vale per gli altri segmenti del mercato. Persi 57,7 miliardi di fatturato.

«Diario della transizione» del Censis

Lo spread digitale ci costa 3,6 miliardi all'anno

Se l'Italia arrivasse ad azzerare il disavanzo nella bilancia dei pagamenti per i servizi informatici, se sviluppasse il commercio online e l'uso della moneta elettronica fino a raggiungere i livelli medi europei, e se riuscisse a razionalizzare le banche dati della pubblica amministrazione centrale si renderebbero disponibili per nuovi investimenti in reti, tecnologie e servizi innovativi 3,6 mil

Rapporto Censin

La famiglia italiana in 10 anni è cambiata radicalmente

Sono diminuite le coppie sposate mentre sono aumentati i conviventi e i genitori single. Una trasformazione fotografata da un rapporto Censis che mostra un cambiamento strutturale dei nuclei familiari. Negli ultimi dieci anni le coppie coniugate con figli sono diminuite di 739mila unità (-7,8%), mentre quelle non coniugate con figli sono 274mila in più

Ricerca Censis per il MEF sull'impatto della contraffazione

Il mercato del falso vale quasi 7 miliardi di Euro

Evasi 1,7 miliardi di tasse. E la produzione complessiva degli stessi beni in canali ufficiali assorbirebbe circa 110.000 unità di lavoro a tempo pieno. I settori più colpiti sono l'abbigliamento e gli accessori (2,5 miliardi di euro), il comparto cd, dvd e software (1,8 miliardi di euro) e i prodotti alimentari (1,1 miliardi di euro)