> <
RSS

Il Parma salvato, ma il Covisoc dov'era?

La società sportiva gialloblu continuerà a giocare fino alla fine del campionato. A deciderlo è stata l'Assemblea della Lega A: cinque milioni di euro tapperanno il buco e il Parma disputerà le prossime partite. Intanto contrastanti le voci a proposito dell'avvertimento da parte del Covisoc: per l'ex presidente Figc, Abete, non ci sarebbe stato alcun campanello d'allarme, il Covisoc lo contraddice

Abete: «Sarà un mondiale difficile»

Il Presidente della FIGC: «Non c'è nessuna clausola nel contratto con Prandelli in base ai risultati del prossimo Mondiale. Abbiamo fatto una valutazione sulla base di quanto fatto finora, con il secondo posto agli Europei e il terzo alla Confederations Cup»

Abete: No allo stop fai da te

«Lo stop alle partite in caso di razzismo? Nell'incontro con il capo della polizia Antonio Manganelli abbiamo detto che se è necessario interrompere le partite il responsabile dell'ordine pubblico lo faccia tranquillamente. Ma non si può fare il 'fai da te' in 700mila partite altrimenti sarebbe il caos»

Abete: Serie A a 18 squadre

Il presidente della Figc ha auspicato «una modifica del campionato con un ritorno al più presto della Serie A a 18 squadre», e inoltre ha proposto di premiare le semifinaliste di Europa League «con un posto nella Champions League della stagione successiva per dare più prestigio alla seconda competizione europea»

Abete: Juve-Napoli? Serve rispetto per la nazionale

Intervistato da Radio Anch'io-Lo sport il presidente della Figc ha voluto dire la sua sulle polemiche degli ultimi giorni riguardo a presunti favori di Prandelli nei confronti dei giocatori della Juventus e alle illazioni sull'infortunio diplomatico di Buffon: «Si sta esagerando. Buffon ha solo un affaticamento muscolare, non strumentalizzare»

> <