> <
RSS

Una sfida all'ultimo impresentabile

La campagna elettorale per le Regionali si chiude tra comizi in piazza e maratone tv dei leader, ma a dominare il dibattito è la lista ufficializzata dal presidente della commissione Antimafia, Rosy Bindi, con i nomi dei 16 candidati (4 in Puglia, gli altri 12 in Campania) che non hanno i requisiti previsti dal codice di autoregolamentazione approvato dai partiti.

Emiliano: nelle mie liste solo due candidati da centrodestra, caso montato

«I candidati delle mie liste sono 400 e solo due arrivano dal centrodestra. Per di più avevano militato precedentemente nel centrosinistra. Avevano avuto contatti col centrodestra per dissapori con la loro parte politica e di fatto poi sono tornati a casa. Punto e basta». Lo ha precisato Michele Emiliano, ex sindaco di Bari, candidato per il centrosinistra alla presidenza della Puglia.

In Puglia due candidati per il centrodestra

Luigi Vitali, coordinatore di Forza Italia in Puglia, allontanandosi dal vertice in un hotel di Bari convocato da Raffaele Fitto per tentare di ricompattare il centrodestra pugliese, ha affermato: «In piena coscienza, riteniamo di aver fatto tutto ciò che era umanamente possibile ma non ci si poteva chiedere di trattare Poli Bortone alla stregua di Schittulli».

M5s denucia «brogli pro Emiliano in Puglia»

Il presunto caso della compravendita di voti per le prossime elezioni regionali pugliesi continua a far discutere. Da oggi il M5s chiede «ai cittadini della Puglia di segnalare anonimamente ad una apposita mail i casi documentati di tentata compravendita di voti» alle elezioni Regionali, preannunciando che denuncerà al posto loro e li tutelererà.

Vitali: «Con Poli Bortone vinceremo in Puglia»

"Spero che Raffaele Fitto non faccia pagare alla Puglia il prezzo di una dialettica nazionale che può riprendere da dove l'ha lasciata dopo le elezioni, ma oggi dobbiamo restare uniti per dare alla Puglia un governo di centrodestra". Lo ha detto Luigi Vitali, segretario regionale di Forza Italia in Puglia poco prima di presentare, in una conferenza stampa, Adriana Poli Bortone quale candidato gove

Berlusconi: E' guerra con Verdini

Forza Italia ha scelto i suoi candidati presidente nelle Regioni in cui si vota a fine maggio, compresa la Puglia dove viene confermato l'appoggio ad Adriana Poli Bortone e dunque la guerra aperta a Raffaele Fitto. Resta però anche un altro nodo da sciogliere per il leader azzurro, che è poi quello della Toscana, o per meglio dire del rapporto con Denis Verdini.

Fitto: «Forza Italia gioca a perdere»

I sondaggi mostrano che Francesco Schittulli può vincere la corsa alle Regionali in Puglia. Perché non sostenerlo? Così Raffaele Fitto risponde alla faida di Forza Italia che lo vede coinvolto in prima persona. Per l'ex governatore, Forza Italai gioca a perdere consegnando un punto, quello della Puglia, al Pd di Matteo Renzi.

FdI sostiene Schittulli, Poli Bortone delusa da Meloni

Fratelli d'Italia annuncia il sostegno al candidato Francesco Schittulli, lasciando cadere così la possibilità di sostenere Adriana Poli Bortone, membro di FdI, e scelta come candidata alle regionali da Forza Italia. Delusione da parte della Poli Bortone che esprime rammarico per le parole della Meloni: «Si candidi lei, Schittulli non idoneo».

Poli Bortone: Fitto interessato a percorso comune con me

Secondo Adriana Poli Bortone, potenziale candidata alle regionali pugliesi dl centrodestra, l'ex governatore Raffaele Fitto dovrebbe avere interesse, dopo le due sconfitte subite, a mettere da parte «qualsiasi problema per ritrovare, proprio con me, un percorso comune». Intanto a Giorgia Meloni, leader del suo partito, Poli Bortone dice «no alla balena bianca».

Regionali, in Puglia Forza Italia nel caos

In Puglia, le elezioni regionali vedono il palesarsi delle problematiche interne al centrodestra di Forza Italia, con la candidatura improvvisa di Adriana Poli Bortone da una parte e la proposta, dall'altra, la proposta di Raffaele Fitto di un ticket elettorale finalizzato a unire le migliori componenti del centrodestra: Schittulli-Poli Bortone.

Meloni: per ora siamo con Schittulli. Poi si vedrà

Giorgia Meloni, in Puglia, gioca a carte scoperte. La leader di Fratelli d'Italia afferma che il partito sostiene ancora la candidatura di Schittulli, ma che è disposto a riconsiderare la cosa, se l'obiettivo è quello di ricompattare il Centrodestra per vincere. A patto che, però, il nome di Poli Bortone non sia un'arma usata da Silvio Berlusconi nella sua guerra con Raffaele Fitto.

> <