25 giugno 2017
Aggiornato 17:00
> <
RSS

Grillo: la moglie di Salvini è «ricoverata alla Regione»

Il leader M5S attacca il segretario della Lega Nord, «messo lì per togliere noi dal contesto del dialogo politico». Per Grillo, Salvini, parte dell'establishment da otto anni, avrebbe assicurato un posto alla moglie alla Regione Lombardia. E contro il Carroccio dichiara: «La Lega è stata otto anni al governo, ha partecipato alla spartizione di soldi pubblici, hanno rubato anche loro»

Maroni: «Cambiare il patto di stabilità»

Lo ha ribadito il segretario federale del Carroccio e neo-presidente della Lombardia, Roberto Maroni in visita al collega governatore del Veneto, Luca Zaia. «Sarà il primo punto su cui le Regioni del nord svilupperanno un'azione comune con il governo che c'è o con quello che ci sarà»

Nella Lega tregua armata, per ora

Al primo incontro dei vertici leghisti dopo le elezioni, il segretario federale Roberto Maroni, dopo aver messo sul piatto le sue dimissioni, ha incassato la fiducia del Consiglio federale, riunito oggi per oltre due ore in via Bellerio

Bossi: Mi candiderò segretario per tenere la Lega unita

Al giornalista che gli ha chiesto che cosa succederà dopo le elezioni, quando l'attuale segretario Roberto Maroni lascerà il suo incarico, come già ha annunciato, anche se «per far posto a un giovane», Bossi ha replicato: «Bisogna mantenere assieme la Lega e io sono un fattore d'unione. Se non mi ripresento divido la Lega»

Maroni: La rivoluzione inizia qui

«Dobbiamo avere più coraggio. Non solo portestare ma passare ad azioni concrete: la protesta fiscale, via Equitalia dal Nord. La rivoluzione puo partire dal nord. E per questo invito tutti i Governatori e i Sindaci del nord, anche quelli che non sono della Lega, ad accogliere la nostra azione di protesta»

Maroni lancia la «cura» per l'Italia

Dalla due giorni di confronto con gli imprenditori del nord al Lingotto di Torino esce «la Lega che ascolta e che si rinnova» e che vuole continuare le sue battaglie investendo «su nuove proposte e sulla concretezza». Domenica prossima l'appuntamento è con la «tradizione» leghista: la Festa dei popoli padani a Venezia

Lega, stop ai rimborsi elettorali. Maroni ricorre

Pubblicamente i leghisti ostentano sicurezza e si dichiarano, come ha assicurato oggi il segretario federale Roberto Maroni, «assolutamente tranquilli», perché «certi» che il ricorso presentato contro lo stop ai rimborsi elettorali comunicato dalla presidenza della Camera per «irregolarità» nel bilancio del gruppo Lega del 2010 verrà accolto

> <