15 settembre 2019
Aggiornato 20:00
Diplomazia contro resistenza

Elezioni Iran, sfida all'ultimo voto

Gli elettori iraniani decideranno domani il destino del presidente moderato Hassan Rohani e la sua politica di impegno con l'Occidente, in un testa a testa con la linea dura del religioso populista Ebrahim Raisi fautore di «una economia di resistenza» contro gli stranieri.

Il peso degli indecisi sulle elezioni

Iran verso le presidenziali, Rohani in bilico

Tra una settimana, il 19 maggio, gli iraniani vanno alle urne per eleggere il prossimo presidente della Repubblica islamica. Se il presidente in carica Hassan Rohani è il favorito, la sua vittoria è tutt'altro che scontata.

E intanto avvia la deregulation di Wall Street

Muslim ban, giudice Usa blocca decreto anti-immigrati. Trump: ridicolo

Un giudice federale di Seattle ha bloccato il decreto immigrati del presidente americano che ha scatenato reazioni di sdegno e manifestazioni in tutto il mondo. La Casa Bianca ha subito promesso battaglia contro la decisione

Liste uniche per conservatori e moderati-riformisti

Elezioni Iran, ecco le principali correnti politiche

Di seguito le principali correnti politiche rappresentate nelle elezioni politiche iraniane, che si svolgono oggi insieme al voto per il rinnovo del Consiglio degli Esperti, organo che gestisce la nomina della guida suprema

Si vota anche per rinnovare Consiglio degli Esperti

L'Iran verso le elezioni politiche

Circa 55 milioni di iraniani si recheranno alle urne venerdì per votare alle prime elezioni dopo l'accordo sul nucleare con le grandi potenze, importante scommessa politica del presidente moderato Hassan Rohani che intende in tal modo rafforzare la sua posizione interna nei confronti dei conservatori

Giro di vite sul dissenso prima delle elezioni

In Iran arrestati giornalisti, attivisti, sindacalisti e studenti

In vista delle elezioni presidenziali del prossimo 14 giugno, le autorità iraniane hanno intensificato le misure repressive contro il dissenso. E' quanto denuncia oggi Amnesty International

Iran | Legislative 2012

Iran, il futuro Parlamento sarà contro Ahmadinejad

Il «Fronte unito dei conservatori», che fa capo al presidente del parlamento uscente Ali Larijani è in testa, in particolare a Teheran, dove ottiene 14 seggi contro i 10 del Fronte di stabilità della Rivoluzione Islamica, che sostiene il presidente Ahmadinejad

Tradizionalisti in vantaggio

Elezioni in Iran, verso una sconfitta per Ahmadinejad

Umiliazione ancora peggiore, per il leader dell'ala fondamentalista dei conservatori è che sua sorella minore, Parvin Ahmadinejad, è stata sconfitta da un candidato dei fedelissimi di Khamenei nella loro città natale, Garmsar

Legislative iraniane

Iran, urne chiuse. Fars: Massiccia affluenza ai seggi

L'Organizzazione di difesa dei diritti dell'Uomo, Human Rights Watch (HRW) ha denunciato un voto «ingiusto», a causa della selezione da parte del regime dei candidati autorizzati a iscriversi nelle liste elettorali