23 gennaio 2020
Aggiornato 01:00
science centre immaginario scientifico

La Centrale idroelettrica di Malnisio si fa ancora più bella

Dal 18 giugno la Centrale di Malnisio acquista attrattiva e propone rinnovati percorsi, dopo un riallestimento delle esposizioni. Grazie al suo fascino è stata selezionata come uno degli 'Anchor Point' della European Route of Industrual Heritage. Aperta al pubblico ogni domenica da marzo a settembre dalle 10 alle 18

Impatto positivo sui conti già nel 2016

Idroelettrico, Edison acquista impianti Sel in Friuli Venezia Giulia

L'operazione ha un valore totale di circa 190 milioni di euro e prevede che Edison rilevi il nucleo idroelettrico di Cellina da Sel cedendo in cambio le proprie partecipazioni pari al 40% di Hydros e al 42% di SelEdison.

Rinnovabili

La Svezia vuole liberarsi dalle fossili

L'obiettivo di Stoccolma è quello di alimentare il proprio sistema energetico solo con le rinnovabili entro il 2050. Per questo ha previsto nel proprio budget per il 2016, 546 milioni (487,5 milioni di euro) di dollari di spese extra per azioni di contrasto ai cambiamenti climatici e di incentivazione alle energie pulite

Rinnovabili

L'idroelettrico non è «green»

Dopo che nei mesi scorsi l'Università inglese di East Anglia aveva dimostrato i gravi danni alla biodiversità della foresta pluviale in Amazonia a causa della diga brasiliana di Balbina, ora dagli Usa è arrivato l'allarme per l'Artico

Interrogazione di Gianni Melilla (Sel)

L'Italia sovvenziona le rinnovabili (nemmeno troppo) dei Balcani

Il nostro Paese spenderà più di 13 miliardi di euro per importare energia, in teoria economica e pulita da Serbia e Montenegro, ma in realtà sarà pagata a caro prezzo e la maggior parte delle forniture arriveranno da centrali a carbone o idroelettriche

Quasi la metà in Cina: 3,4 milioni

Le rinnovabili impiegano 7,7 milioni di persone, ma diminuiscono in Europa

Il numero di lavoratori nel comparto sta continuando a crescere ed entro il 2030 potrebbero raggiungere la cifra di 16 milioni. Il settore che conta il maggior numero di posti è il solare (2,5 milioni), sul secondo gradino si piazzano i combustibili biologici (1,8 milioni) mentre conclude il podio l'eolico (1,027 milioni)

Brusca frenata nel 2014: colpa di burocrazia e barriere

Fotovoltaico: primato mondiale per l'Italia

Tutti i comuni dello Stivale ospitano impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, il Belpaese in soli 10 anni ha più che raddoppiato il suo consumo di energia pulita, dal 15,4% al 38,2 odierno (il 16% dei consumi energetici finali, nel 2005 eravamo al 5,3%). Questi i dati più significativi emersi dal rapporto «Comuni Rinnovabili 2015» di Legambiente

La Costa Rica ha dimostrato che si può fare

Hawaii: obiettivo 100% rinnovabili entro il 2045

Per raggiungere il traguardo è stata approvata una legge dove sono stati previsti stanziamenti per 26 miliardi di dollari. Oltre all'ambiente, la norma porterà un grande vantaggio alle tasche dei cittadini. Lo Stato infatti dovendo importare il 93% del suo fabbisogno energetico ha le bollette dell'elettricità fra le più alte del Paese

Un programma tutto a favore dell'ambiente e delle energie pulite

Regionali 2015 in Liguria, le rinnovabili faranno vincere la grillina Salvatore?

La candidata del M5S alla Presidenza della Regione Liguria ha detto chiaramente basta al carbone e sì alle energie alternative e alla ricerca per ottimizzarle sempre di più. Grande anche il suo impegno a favore della decementificazione e del risparmio energetico

Dura presa di posizione dell'associazione contro la malainformazione

assoRinnovabili contro Libero e il Corriere

Basta polemiche sterili e inutili su una presunta conflittualità tra rinnovabili e energia tradizionale. Le energie pulite stravincono su tutti i fronti. Ecco i numeri

EGP si è aggiudicata la gara per lo sfruttamento dell'impianto di Cristalândia

Eolico, Enel Green Power porta a casa altri 90MW in Brasile

Un investimento da 190 milioni di dollari per la vendita dell'energia pulita prodotta dall'impianto eolico di Cristalândia che sarà operativo a partire dal 2017, portando così a 700MW la capacità eolica del gruppo italiano in Brasile

Uno studio americano offre un quadro molto interessante

Rinnovabili e nucleare a confronto: chi vincerà?

Se si considerano il potenziale e i ritmi di crescita, non c'è dubbio che almeno per i prossimi dieci anni sceglieremo le rinnovabili. Solare, termico, eolico, fotovoltaico, biomasse saranno le fonti più sfruttate. Ma molti continuano a credere nel nucleare

I Paesi che dominano il mercato

Rinnovabili: perché dobbiamo tenere d'occhio Cina, Giappone e Sudafrica

Secondo numerosi analisti sono loro le tre nazioni che si spartiranno sempre più il mercato delle energie alternative perché sono loro, più di tutte, che stanno investendo in rinnovabili nell'ottica di un futuro sempre più green

In un manifesto indirizzato al Governo 33 azioni da intraprendere subito

Green Act, i 10 punti di assoRinnovabili

Più sostenibilità, più indipendenza dall'estero, sostegni e investimenti massicci nelle rinnovabili per favorire crescita e occupazione, e ancora regole certe, burocrazia più snella e una politica di programmazione che rende le nostre città sempre più green

L'accordo con Marubeni volto allo sviluppo di progetti di energie alternative

Rinnovabili, Enel Green Power alla conquista dell'Asia

Enel G.P. e Marubeni lavoreranno insieme a progetti congiunti nelle rinnovabili in almeno sei Paesi asiatici: per ora Filippine, Thailandia, India, Indonesia, Vietnam e Malesia, con la prospettiva di arrivare presto anche in Australia

Primo apparato di generatori marini connesso con griglia di elettricità

In Australia la prima vera centrale a moto ondoso

La più grande base navale australiana, la Hmas Stirling sull'isola di Garden, sta ricevendo energia (e in futuro avrà anche acqua potabile), dal Carneige Wave Energy Project. L'impianto idroelettrico è composto da boe subacque collegate a delle pompe, che inviano acqua ad alta pressione in delle turbine.

Sul podio idroelettrico, fotovoltaico e bioenergia

Sulle rinnovabili l'Italia batte la Germania

Nel 2013 Roma ha sorpassato Berlino (ma anche Francia e Regno unito) per energia da fonti pulite consumata e prodotta nello Stivale (33,9%), secondo il settimo rapporto Istat. Il dato è superiore alla media europea

Energia | Idroelettrico

Adre Hydropower: investire in ricerca e sviluppo

L'AD Claudio Barbano: «In molti comparti legati all'energia l'Italia ha un ruolo da protagonista per l'altissimo valore aggiunto in termini di know how, soprattutto a livello di engineering»

Politiche europee

Acqua e Europa, nasce Wareg

Promuovere un coordinamento a livello europeo fra i regolatori del settore idrico «per creare un punto di riferimento e di scambio di best practices per favorire gli investimenti, un servizio efficiente e di qualità, la sostenibilità ambientale e la tutela dei consumatori».

Energia | Idroelettrico

Enel Green Power: più idro in rete con Sparone

Effettuata la prima messa in servizio dell’impianto che produrrà ogni anno più di 6 milioni di chilowattora. Starace: «Sosterrà la crescita del mini-idro in Italia e non solo»

Enel Green Power

In rete l’impianto idroelettrico di Bardonecchia

Con la messa in servizio del gruppo n.1, diventa completamente operativo l’impianto che, con una capacità totale di 23,5 MW, produrrà ogni anno 42 milioni di kilowattora

Con l’impianto di Bardonecchia

Enel Green Power cresce nell'idroelettrico

Effettuata la prima messa in servizio del gruppo n. 2 dell’impianto che, complessivamente, produrrà ogni anno 42 milioni di kilowattora

Accordo preliminare

Enel Produzione e SEL insieme per sviluppare l’idroelettrico

L’accordo prevede che Enel Produzione e SEL gestiscano congiuntamente a partire dal 2011 le concessioni idroelettriche di grande derivazione che risulteranno rinnovate o rilasciate loro dalla Provincia di Bolzano al termine dei procedimenti amministrativi in corso

Sviluppo congiunto del settore idroelettrico nella provincia di Trento

Completato l'accordo Enel - Dolomiti Energia

Enel Produzione ha ceduto a Dolomiti Energia, per un corrispettivo di 333 milioni di euro, il 51% di Hydro Dolomiti Enel Srl, società alla quale Enel Produzione aveva precedentemente conferito il ramo d’azienda idroelettrico della provincia di Trento ed Enel Rete Gas il 100% di Avisio Energia