25 giugno 2017
Aggiornato 19:00

> <
RSS

Animali saggi: non bevono, non fumano e non si drogano. La Lav «ricerche prive di fondamento», basta agli esperimenti sugli animali

Sabato 5, domenica 6 marzo 2016, più il fine settimana successivo, la LAV scende in piazza per promuovere la petizione nazionale rivolta al ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Con lo slogan «Aiutali a uscirne», e le uova di Pasqua, si chiede di mettere fine ai test condotti sugli animali per le sostanze di abuso come fumo, alcol e droghe.

Ecoreati: la discussione sull'airgun è ancora aperta

L'articolo del ddl che vieta la tecnica di esplorazione dei fondali sottomarini per scovare idrocarburi, potrebbe far slittare l'approvazione della legge attesa in Aula della Camera il 27 aprile. Forza Italia, Scelta civica e Nuovo centrodestra hanno presentato 18 emendamenti al testo, per chiedere fra le altre cose che venga rimosso il divieto.

Verona: sequestrato allevamento di pulcini

Maltrattamento di animali è l'ipotesi di reato che ha portato a uno dei primi sequestri in Italia nel settore. La quasi totalità dei maschi negli allevamenti di galline ovaiole, non potendo deporre le uova viene soppressa alla nascita. Stessa sorte per tutti quelli che presentano dei «difetti»

Green Hill, tutti liberi i 2639 beagle

«Sono stati tutti messi in salvo con le ultime operazioni di affidamento che si sono concluse questa settimana per gli ultimi nati»: lo hanno annunciato Lav e Legambiente, custodi giudiziari dei beagle dell'allevamento, nel corso di una conferenza stampa organizzata a Brescia

LAV: abolire il Palio con animali

Una nuova brutta edizione del Palio di Siena: durante la corsa di ieri, trasmessa in diretta su Raidue, il cavallo della Civetta Moedi, trascinato insieme ad altri cinque cavalli nella caduta alla prima curva di San Martino, è stato portato alla clinica veterinaria del Ceppo dove, secondo le informazioni riferite dagli organi di stampa, sarebbe stato sottoposto ad una operazione

Green Hill, i beagle affidabili dai prossimi giorni

La Procura della Repubblica di Brescia ha dato alle associazioni denuncianti LAV e Legambiente la custodia giudiziaria dei cani che man mano potranno uscire dall’allevamento per la vivisezione. Il Corpo Forestale dello Stato è stato incaricato della redazione dei verbali di affidamento con i microchip dei singoli animali che saranno consegnati

> <