2 febbraio 2023
Aggiornato 18:00
Venerdì l'assegnazione del premio

Merkel Nobel per la Pace?

Con il consueto balletto di anticipazioni, speranze e scommesse ci si avvia verso la settimana dell'assegnazione dei Premi Nobel. E per quello per la Pace, spunta il nome della cancelliera tedesca

Dopo i 6 giorni più sanguinosi dall'inizio del conflitto

Iniziata la tregua umanitaria in Yemen

E' entrata in vigore alle 23 locali, le 22 di ieri in Italia, la tregua umanitaria nello Yemen, proposta dall'Arabia Saudita per consentire la distribuzione di aiuti alla popolazione gravemente colpita dalla guerra. «E' assolutamente cominciata», ha dichiarato un portavoce della coalizione guidata da Riad.

Giappone

Gli «hibakusha», indomiti combattenti per la pace

Ne ha dovuto prendere atto il primo ministro giapponese Shinzo Abe che, che incontrando i sopravvisuti al bombardamento atomico di Hiroshuma nel giorno del 69mo anniversario della prima bomba A, s'è dovuto difendere dall'accusa di voler svuotare il carattere pacifista della Costituzione nipponica del dopoguerra.

La crisi israelo-palestinese

Santa Sede: A Gaza situazione tragica

niziativa della diplomazia vaticana per la pace in Medio Oriente e a tutela dei cristiani, soprattutto nelle aree dove sono perseguitati. La Segreteria di Stato della Santa Sede ha inviato alle ambasciate accreditate una «nota verbale» per richiamare i recenti appelli sul Medio Oriente rivolti dal Papa a favore della pace e contro la persecuzione religiosa dei cristiani.

In lizza anche Sharp e Sima Samar

Il Nobel per la Pace forse alla blogger Yoani Sanchez

Il suo blog «Génération Y» costituisce una viva testimonianza sulla vita quotidaina a Cuba, in cui denuncia l'inerzia del regime e la disperazione dei cubani. Sottoposta a «molestie permanenti» da parte delle forze di sicurezza, Sanchez è stata arrestata più volte, l'ultima il 5 ottobre a Bayamo dove era andata a seguire un processo a un altro dissidente

I più visti

  1. 1.