19 maggio 2019
Aggiornato 10:00
Trieste

Grande Guerra, concluso a Trieste il 27esimo incontro della Pace

 "Il fatto che l'Incontro Italo Austriaco della Pace nel centenario della Grande Guerra si sia svolto a Trieste ha per l'Amministrazione regionale un significato enorme", commenta l'assessore regionale alle Politiche comunitarie Pierpaolo Roberti

dalla Carta di Gorizia allo strucolo della pace

"Gorizia 18/18": da teatro di guerra a laboratorio di pace. Oltre 100 eventi

Il Centenario della Grande guerra può e deve rappresentare anche l’occasione per 'raccontare' un territorio che, dopo aver subito le devastazioni di due drammatici conflitti bellici, ha saputo rialzarsi ed è diventato un simbolo di pace e di vera integrazione europea

Trieste

Vinitaly: qualità e solidarietà simboli della Regione

Tanti progetti esposti nel padiglione 6 fino al 18 aprile, che legano il vino al sociale. Il Friuli-Venezia Giulia sarà presente con 107 aziende riunite nello stand collettivo di Ersa e altre 60 con postazioni indipendenti

XX edizione del festival

'Jazz & Wine of Peace': 26 e 27 ottobre con Enrico Rava, Sun Ra Arkestra, James Brandon Lewis

Molti gli eventi collaterali, con il cicloturismo sul Collio di Jazz Wine and Bike, le Etichette d’autore. E poi i Round Midnight fino a tarda sera con food&music .In programma anche i live di Filippo Vignato Trio, Marco Colonna, Pipe Dream, Nostalgia Progressiva, Hear in Now, Simone Graziano Frontal, Mirko Cisilino Duo

SABATO 28 OTTOBRE

'Jazz & Wine of Peace': David Murray sostituisce William Parker

Il cambio è dovuto a improvvisi problemi di salute di Parker. David Murray, tra i più grandi nomi del free jazz degli ultimi 30 anni, si esibirà in coppia con Hamid Drake in anteprima europea. Chi lo volesse, potrà ottenere il rimborso del biglietto acquistato in prevendita

Mercoledì 22 febbraio dalle 18 alle 20

Religioni su un terreno comune: a Udine “Pensieri Migranti”

A Udine un imam e un padre domenicano in dialogo nel terzo incontro di un progetto sulle migrazioni nell’età contemporanea, promosso dall’Università degli Studi di Trieste e realizzato con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Iniziative per la conservazione della cultura della pace

Olocausto: Panariti, Regione porta avanti i progetti delle Province

L'Amministrazione regionale ha il desiderio che tra i giovani si riaccenda la passione per la politica e il sentimento della costruzione di un mondo alternativo più giusto e più umano

Da mercoledì 14 dicembre

"Fax For Peace", l'iniziativa sul tema dei diritti umani

In concomitanza con l'apertura ufficiale della 21^edizione del concorso internazionale Fax For Peace - Mostra - Concorso di Fax, email e net video inviati da studenti e artisti sul tema della pace e della solidarietà, “Ogni luogo è patria mia” un ciclo di iniziative sul tema dei diritti umani tra talk show e incontri

Il 6 luglio

Da Trieste a Sarajevo per il Sogno d'Europa

Il cammino è stato intrapreso da oltre 30 persone che partite dalla Risiera di San Sabba a Trieste, si sono mosse dal luogo in cui si trovava l'unico campo di sterminio nazista verso la Bosnia Erzegovina

Si apre lunedì 25 gennaio

La pace si insegna e si impara: primo corso regionale di formazione

Una nuova grande iniziativa nel centenario della prima guerra mondiale. Il programma consentirà al personale docente delle scuole primarie e secondarie ma anche agli amministratori locali e agli operatori sociali interessati, di acquisire le conoscenze e le competenze relative all’educazione alla pace.

L'iniziativa per Natale

Un click per sostenere due bellissimi progetti del Sermig

Semplicemente con un click per Natale possiamo aiutare il Sermig a realizzare due progetti molto importanti: la Torre dell'Eremo, che ospiterà un'accoglienza diurna per ragazzi diversamente abili, e un furgone per trasportare cibo fresco.

Mercoledì 11 novembre, alle 15, Istituto “Arturo Malignani” di Udine “Un Atlante per la pace”

“Un Atlante per la pace”: educazione alla cittadinanza

A cento anni dalla Grande Guerra prende il via un progetto speciale per aiutare i nostri giovani a fare i conti con la terza guerra mondiale in corso

Premiato il quartetto di organizzazioni attivo per la democrazia tunisina

Un Nobel per la Pace contro l'integralismo islamico

Finalmente il Nobel per la Pace: premiato il Quartetto per il dialogo nazionale tunisino, fautore del dialogo per la costruzione della democrazia in Tunisia

La cancelliera in lizza per il prestigioso riconoscimento

Vogliamo davvero vedere la Merkel Nobel per la Pace?

Come il tabloid tedesco Build ha rivelato, la Merkel è uno dei papabili vincitori del Nobel per la Pace, principalmente (dicono) per la sua gestione della crisi migratoria. Eppure, noi in proposito abbiamo qualche riserva. Ecco perché

Merkel, Papa Francesco, Kerry, Zarif

Nobel per la Pace, parte il totonomi

Come ogni anno cresce l'attesa per l'assegnazione del Premio Nobel per la Pace che verrà annunciato venerdì 9 ottobre a Oslo. E, come da tradizione, impazza il totonomi

Venerdì l'assegnazione del premio

Merkel Nobel per la Pace?

Con il consueto balletto di anticipazioni, speranze e scommesse ci si avvia verso la settimana dell'assegnazione dei Premi Nobel. E per quello per la Pace, spunta il nome della cancelliera tedesca

Dopo i 6 giorni più sanguinosi dall'inizio del conflitto

Iniziata la tregua umanitaria in Yemen

E' entrata in vigore alle 23 locali, le 22 di ieri in Italia, la tregua umanitaria nello Yemen, proposta dall'Arabia Saudita per consentire la distribuzione di aiuti alla popolazione gravemente colpita dalla guerra. «E' assolutamente cominciata», ha dichiarato un portavoce della coalizione guidata da Riad.

Sabato visiteranno le trincee

Oltre 3 mila giovani da tutta Italia sfilano a Udine per la pace

Una giornata intensa tra laboratori, corteo lungo le vie del centro e assemblea plenaria in Castello. Honsell, rivolgendosi ai ragazzi: «Udine era chiamata la capitale della Guerra. Oggi, con la vostra vostra voglia di pace l'avete riscattata»

Giappone

Gli «hibakusha», indomiti combattenti per la pace

Ne ha dovuto prendere atto il primo ministro giapponese Shinzo Abe che, che incontrando i sopravvisuti al bombardamento atomico di Hiroshuma nel giorno del 69mo anniversario della prima bomba A, s'è dovuto difendere dall'accusa di voler svuotare il carattere pacifista della Costituzione nipponica del dopoguerra.

La crisi israelo-palestinese

Santa Sede: A Gaza situazione tragica

niziativa della diplomazia vaticana per la pace in Medio Oriente e a tutela dei cristiani, soprattutto nelle aree dove sono perseguitati. La Segreteria di Stato della Santa Sede ha inviato alle ambasciate accreditate una «nota verbale» per richiamare i recenti appelli sul Medio Oriente rivolti dal Papa a favore della pace e contro la persecuzione religiosa dei cristiani.

Premi

C'è anche Putin fra i candidati al Nobel per la Pace

Il Presidente russo fa parte dei 278 nominativi che saranno vagliati dall'istituto svedese. Con lui fra gli altri Papa Francesco, l'ex collaboratore della Cia Edward Snowden e l'attivista pachistana Malala Yousafzai

XII edizione della settimana della lingua italiana nel mondo

Noa in concerto per Rondine a Monaco, messaggera di pace

Una giornata nel segno della pace e del dialogo, che si concluderà la sera con uno spettacolo dei giovani provenienti da zone di guerra che, insieme alla cantante israeliana Noa, porteranno un messaggio di pace e di speranza. Si svolgerà il 26 ottobre, a Monaco

In lizza anche Sharp e Sima Samar

Il Nobel per la Pace forse alla blogger Yoani Sanchez

Il suo blog «Génération Y» costituisce una viva testimonianza sulla vita quotidaina a Cuba, in cui denuncia l'inerzia del regime e la disperazione dei cubani. Sottoposta a «molestie permanenti» da parte delle forze di sicurezza, Sanchez è stata arrestata più volte, l'ultima il 5 ottobre a Bayamo dove era andata a seguire un processo a un altro dissidente

A vent'anni dalla guerra

Sarajevo città della pace con Sant'Egidio

«Le religioni non sacralizzano la guerra anche se questo è avvenuto in passato» ha detto il Ministro Riccardi. Sottolineando come «solo la pace è santa, non la guerra»

Oslo | Premio Nobel

Nobel per la pace a due liberiane e una yemenita

Ellen Johnson Sirleaf, presidente della Liberia, l'avvocatessa libeiana Leymah Roberta Gbowee, e l'attivista yemenita Tawakkol Karman. Per la loro lotta «nonviolenta» a favore delle donne