10 luglio 2020
Aggiornato 09:00
Premio Nobel per la Pace

Gbowee: «E' un Nobel per le donne africane»

Oggi il premio Nobel assegnato a due donne liberiane e una yemenita

LAGOS - La pacifista liberiana e avvocatessa per i diritti umani, Leymah Gbowee, ha detto che il Premio Nobel per la Pace che le è stato attribuito oggi è un riconoscimento «per le donne africane». In un colloquio telefonico con la France Presse da New York, Gbowee ha affermato: «E' un Nobel per le donne africane, è così che lo definirei. E' per le donne in generale ma in particolare per le donne in Africa».
Leymah Gbowee, 39 anni, soprannominata «la guerriera della pace», è una militante pacifista e nonviolenta che ha contribuito a mettere fine alla guerra civile che ha dilaniato il suo paese sino al 2203.