17 agosto 2018
Aggiornato 21:00

Milan: il “sarto” Montella ora parla come Berlusconi

Le dichiarazioni rilasciate dall’allenatore rossonero alla vigilia del match di Europa League contro l’Aek Atene hanno rievocato un famoso discorso fatto da Silvio Berlusconi a proposito del tecnico del Milan dell’epoca, Alberto Zaccheroni. Parlando di vestiti e sartoria è probabile che Montella abbia voluto esorcizzare il pericolo dell’esonero.

Milan: Brocchi, l’ultimo capriccio di Berlusconi

Non sembrano esserci più dubbi su quello che sarà il futuro tecnico del Milan. Berlusconi ha deciso, l’uomo giusto per la ricostruzione è Cristian Brocchi. Ma fin quando il presidente del Milan non capirà che l’allenatore rossonero - chiunque sia - deve essere difeso fino alla fine, e non delegittimato continuamente, non ci sarà mai luce a Milanello.

Milan, è rottura tra squadra e società

Appare al momento insanabile la frattura che si è creata tra Silvio Berlusconi e l’intera sua truppa, compatta nel difendere Sinisa Mihajlovic dagli attacchi vibranti del presidente rossonero. Abbiati, Montolivo, Romagnoli, tutti schierati a favore del tecnico. Ed ora la scelta del presidente è sempre più dura.

L'appello di Abbiati: «Assurdo mandar via Mihajlovic»

Intervenuto nella conferenza stampa di presentazione di Milan-Torino, il portiere rossonero ha manifestato tutta la sua stima nei confronti di mister Mihajlovic. Peccato che il presidente Berlusconi, presente anche oggi a Milanello, sia di tutt’altro avviso.

Galliani svela: «Luiz Adriano verso la Cina»

L’ad rossonero è tornato a parlare di mercato, rivelando le offerte per l’attaccante brasiliano da club cinesi: «Ma non solo per Luiz Adriano, quello è il mercato più ricco del mondo». E intanto si avvicina Milan-Genoa, «gara ad alto rischio» per Galliani.

Mihajlovic traballa, il Milan si guarda attorno

Malgrado i cinque risultati utili consecutivi ottenuti dai rossoneri, il gioco del Milan non decolla e la distanza dalla vetta è sempre considerevole. Il test con la Juve potrebbe essere decisivo per il futuro del tecnico serbo e già si parla dei possibili sostituti: Guidolin per chiudere la stagione e Conte dal prossimo anno.

Milan, si cambia ancora

Le strategie di mercato di Galliani per la prossima stagione prevedono l’inserimento in rosa di almeno due trequartisti: il primo e Boateng, pressoché certo di un contratto già a gennaio, il secondo è Franco Vasquez, già opzionato dal Palermo per giugno. Peccato che i risultati stiano arrivando dopo aver abbandonato il 4-3-1-2 per passare ad un più congeniale 4-3-3.

Milan, Berlusconi e il sogno Guardiola

Dopo appena 7 giornate e 4 sconfitte subite dal Milan, ecco le prime frecciatine da parte del presidente Berlusconi nei confronti del tecnico Mihajlovic: «Serve la tattica». La verità è che il sogno del numero uno rossonero ha solo un nome e un cognome, Pep Guardiola, ma portarlo al Milan per ora resta un sogno.

Galliani rassicura i tifosi: «Faremo un gran mercato»

L’ad rossonero ha confermato quando dichiarato da Berlusconi appena 24 ore fa, rincuorando i tifosi rossoneri con affermazioni impegnative: «Il presidente farà una grande campagna acquisti e costruirà un Milan con più giocatori italiani». Intanto però Saponara, uno dei talenti più promettenti del calcio azzurro, è ormai andato.

Cabrini: «Faccio il ct anche gratis»

Il bell’Antonio, attuale tecnico della Nazionale femminile di calcio, è stato tirato in ballo, accanto al nome di Tardelli, per guidare l’Italia del post-Prandelli. Zaccheroni invece si tira fuori: «Sono otto anni che se ne parla».

Zaccheroni indica la strada a Prandelli

In una delle ultime amichevoli prima dell’inizio del mondiale brasiliano, il Giappone supera per 3-1 il Costa Rica, una delle rivali dell’Italia nel gruppo D, insieme ad Inghilterra e Uruguay.

I samurai di Zaccheroni

Il Ct si presenta: «Voglio lasciare tanti grandi ricordi. Ai Mondiali ho visto un Giappone molto concreto»