14 giugno 2021
Aggiornato 04:00
Brasile 2014

Zaccheroni, addio al Giappone: «Forse mi ritiro»

Il tecnico romagnolo ufficializza il suo addio alla panchina nipponica, dopo la prematura eliminazione ai mondiali in Brasile: «Sono stati quattro anni fantastici».

TOKIO - Alberto Zaccheroni non esclude il ritiro dopo l'avventura da ct del Giappone, conclusa con il fallimento ai mondiali. «Sono stati quattro anni fantastici», ha dichiarato il 61enne tecnico romagnolo poco prima di imbarcarsi su un volo per l'Italia all'aeroporto di Tokyo, «non ho perso la mia passione per il calcio ma anche il ritiro è un'opzione». Zac ha detto di sentirsi «molto triste» nel lasciare il Sol Levante: «Ho fatto tante amicizie con i tecnici e con gli allenatori e porterò per sempre il ricordo di questi quattro anni nel mio cuore».

AGUIRRE PROSSIMO CT DEL GIAPPONE - Zaccheroni sarà rimpiazzato alla guida dei Blue Samurai dal messicano Javier Aguirre, ex allenatore di Osasuna, Atletico Madrid, America e Pachuca e che nell'ultima stagione ha allenato l'Espanyol. Aguirre è stato anche il ct del Messico che ha raggiunto gli ottavi ai Mondiali del 2002 e del 2010.