17 settembre 2019
Aggiornato 06:00
Amministrative Ucraina 2015

Poroshenko tiene Kiev ma le grandi città lo abbandonano

I risultati consolidano il quadro emerso tre settimane fa, con il partito del presidente Petro Poroshenko che rimane il primo a livello nazionale, ma molto meno saldo, come tutte le formazioni governative di fronte al ritorno dell'opposizione. Forte invece la dissaffezione degli elettori: nella capitale solo uno su quattro si è recato alle urne.

Violazioni e irregolarità un po ovunque

Ucraina, elezioni amministrative tra accuse e divisioni

La campagna elettorale, già viziata da numerose scorrettezze e intimidazioni, ha inoltre tenuto lontano gli elettori e solo un ucraino su due si è recato alle urne, il 46,62% secondo i dati ufficiali della commissione elettorale

Ucraina | Elezioni supplettive

Poroshenko vince voto test per la maggioranza di Governo

Berezenko, candidato del Presidente ucraino, si è imposto con circa il 36% dei voti davanti a Gennady Korban, candidato della nuova formazione Ukrop (Unione dei patrioti ucraini), lanciata dall'oligarca Igor Kolomoisky.

La crisi ucraina

A Kiev caos politico: via due ministri, governo a rischio

Scandali, faide interne, dimissioni, accuse di sabotaggio, scontri in parlamento: a Kiev il caos politico rischia di travolgere il governo di Arseni Yatseniuk e minare ancor di più la già fragile stabilità dell'Ucraina, sull'orlo del default economico e con la guerra nel Donbass tutt'altro che sopita.

La crisi ucraina

Nella palude politica di Kiev tanti vecchi oligarchi

Se la «rivoluzione» del febbraio 2014 ha spazzato l'ex presidente Victor Yanukovich e buon parte del suo clan famigliare e degli alleati più stretti, i meccanismi del sistema oligarchico ucraino politico ed economico sono rimasti invece sostanzialmente intatti.

A rischio l'unità della maggioranza di governo

La polveriera ucraina pronta ad esplodere

Non c'è pace per l'Ucraina. Il conflitto nel Sud-Est del Paese è apparentemente congelato, ma non mancano i segnali che, al contrario, è pronto a riesplodere. Attesi stravolgimenti politici dopo le festività di maggio: a rischio, la tenuta del governo del premier Arseni Yatseniuk, le cui carte sono ormai al ribasso.

Crisi ucraina

Mosca a Poroshenko: rispettate i filorussi

A Kiev entra nel vivo il conto alla rovescia in vista delle elezioni parlamentari anticipate che si terranno il 26 ottobre. La commissione elettorale centrale ha terminato la registrazione dei partiti e dei singoli candidati che concorreranno per i 450 seggi alla Rada.

Crisi ucraina

A chi non piace l'accordo di Minsk

L'applicazione del protocollo di pace firmato tra Kiev, Mosca e separatisti sotto l'egida dell'Osce è la principale sfida per il presidente Poroshenko in vista delle elezioni parlamentari di ottobre. Tuoni e fulmini da Tymoshenko, che ha criticato l'intesa con Putin, ritenendola pericolosa. Contrari anche i nazionalisti.

La crisi ucraina

Mentre a est si combatte, a Kiev è campagna elettorale

In vista delle elezioni parlamentari anticipate fissate per il 26 ottobre. L'appuntamento è fondamentale per il presidente Petro Poroshenko, entrato a furore di popolo alla Bankova a maggio e ora intenzionato a conquistare la maggioranza alla Rada.

Governo al capolinea

Ucraina, inizia la «guerra politica» degli oligarchi

Le dimissioni del premier Arseni Yatseniuk hanno decretato la fine del governo di coalizione in carica dalla fine di febbraio, sostenuto in parlamento da tre frazioni: Patria, il partito che fa capo a Yulia Tymoshenko e di cui il primo ministro è entrato a far parte due anni fa insieme con il suo Fronte del cambiamento, Udar di Vitaly Klitschko e i nazionalisti di Svoboda guidati da Oleg Tiahnybok

Crisi Ucraina

A Kiev salta il governo. Elezioni in autunno

La coalizione che sosteneva il premier Arseni Yatseniuk si è sciolta, e le riforme restano al palo. Se ne parlerà dopo le elezioni, previste per l'autunno. I favoriti sarebbero Poroshenko e Kliyschko.

Le nomine europee

Disputa Vecchia-Nuova Europa su Mogherini ha radici lontane

Sarebbe infatti la posizione morbida di Roma nei confronti della Russia, con l'Italia in buona compagnia di Germania e Francia, ad aver sollevato l'ira dei polacchi e dei baltici, in prima fila per la linea dura contro Mosca, anche per quel riguarda il possibile nuovo di giro di vite delle sanzioni contro il Cremlino.

La crisi Ucraina

Kiev vuole la messa al bando del partito comunista

Come il processo di Norimberga ha messo la parola fine al nazismo in Europa, così un tribunale dovrebbe mettere fine all'ideologia comunista in Ucraina. Lo ha sostenuto lo speaker della Rada ed ex presidente ad interim Olexandr Turchynov, commentando l'iniziativa del ministero della Giustizia di richiedere la messa al bando del Partito comunista ucraino (Pcu). Il Governo lo accusa di appoggiare i

La crisi ucraina

Un'Ucraina «disastrata» si associa all'Europa

L'Ucraina, la Georgia e la Moldova, tre Paesi dell'ex blocco sovietico (Urss), hanno firmato accordi di associazione con l'Unione europea. Svanisce il sogno del presidente russo Putin, accarezzato in questo ultimo anno con la vittoria diplomatica e d'immagine sugli Stati Uniti nella crisi siriana e l'annessione della Crimea a marzo, di riformare un blocco con i vecchi confini dell'Unione sovietica

La crisi ucraina

Gas, la difficile intesa Mosca-Kiev

I tentativi di mediazione europea tra le parti sono finiti nel vuoto e lo stallo proseguirà ancora a lungo, se non verrà trovato un compromesso soddisfacente per tutti gli attori in campo.

Dopo il blocco delle trattative sul gas

Kiev in un vicolo cieco

L'estate passa in fretta e se non sarà raggiunto un compromesso stabile nelle prossime settimane, l'autunno e soprattutto l'inverno potrebbero diventare critici non solo per l'ex repubblica sovietica, ma anche per alcuni paesi europei.

La crisi ucraina

Yulia Tymoshenko: sono pronta a prendere un mitra e «sparare alla testa di quella canaglia» di Vladimir Putin

L'ex premier ucraina è stata intercettata al telefono con l'ex capo del Consiglio di sicurezza ucraino, Nestor Zufrich. Nella conversazione ha detto di voler eliminare il presidente russo, ma smentisce di aver detto di voler usare le armi nucleari contro la Crimea. Secondo lei questo passaggio è stato creato ad arte dai servizi russi, colpevoli, a suo avviso, di aver manipolato i file intercettati

Politica | Elezioni Ucraina

Tymoshenko avvia sciopero della fame contro brogli elettorali

Che hanno assegnato la vittoria al partito delle Regioni del presidente Viktor Tymoshenko. Lo ha riferito un avvocato dell'ex premier ucraina, condannata a sette anni di carcere per abuso d'ufficio e attualmente in ospedale per un ciclo di cure. Il Partito di Governo domina il Parlamento grazie alle alleanze

Respinte le richieste della Difesa

Ucraina, Tymoshenko resta in carcere

L'udienza di appello fissata per il 13 dicembre. Alexander Plakhotnyuk, uno dei membri del suo collegio di difesa ha spiegato che le condizioni di salute dell'ex premier richiedono cure specializzate e l'intervento del chirurgo

La battaglia potrebbe spostarsi in tribunale

L'Ucraina in «bilico» tra Tymoshenko e Yanukovich

Al voto in un'atmosfera di incertezza e anche di inquietudine, dopo gli allarmi veri o presunti lanciati ancora dal Blocco Tymoshenko