17 agosto 2018
Aggiornato 09:30

Da Fabregas a Pasalic, Milan e Chelsea trattano

In bilico tra Milano e Londra (sponda Chelsea), il centrocampista croato ha espresso il proprio desiderio di restare in rossonero. A questo punto toccherà a Fassone e Mirabelli convincere la dirigenza dei Blues con cui sono già in piedi dei discorsi per Cesc Fabregas.

Lo spettro di Galliani sul mercato del Milan

Il primo colpo rossonero è Mateo Musacchio, inseguito a lungo dal vecchio ad rossonero. E ora nella lista della spesa di Fassone e Mirabelli ci sono anche Fabregas e Kovacic, anche loro obiettivi del Milan che fu. Un segnale di continuità con il passato che potrebbe non piacere ai tifosi.

Milan: Fassone e Mirabelli al lavoro dietro Galliani

Il catalano dell’Everton Delofeu potrebbe essere l’unico colpo in entrata del mercato di gennaio a budget 0, ma la futura dirigenza del Milan continua a lavorare sottotraccia per la robusta campagna acquisti della prossima estate: in lista l’attaccante Keita della Lazio e i centrocampisti Fabregas, Isco e Kovacic.

Mercato Milan: a gennaio tre fuori e tre dentro

Pressochè definita la strategia per il mercato rossonero, si tratta solo di capire quale dirigenza la metterà in pratica. In uscita Honda, Sosa e uno tra Bacca e Luiz Adriano; in entrata tanti i nomi sul taccuino di Mirabelli, arriveranno un difensore centrale, un centrocampista e un attaccante esterno. E per giungo è pronto l’assalto ai gioielli dell’Atalanta.

Milan, closing a febbraio: ma ora chi fa il mercato?

Tra le tante questioni sul tavolo delle trattative tra Fininvest e Sino-Europe Sports, la prossima campagna acquisti del Milan sembra una delle più delicate da affrontare. I rossoneri hanno già sprecato la precedente sessione di mercato, se davvero l’obiettivo è la Champions League è impensabile fallire anche quella di gennaio.

Il Chelsea apre al prestito: Fabregas-Milan verso il si

Secondo la stampa londinese, la dirigenza dei Blues sarebbe entrata nell’ordine di idee di privarsi del centrocampista spagnolo anche in prestito, pagando perfino parte dell’ingaggio. Il Milan di Montella è pronto ad accogliere Fabregas, dopodichè la scalata ad un posto Champions non sarebbe più solo un miraggio.

Il Milan dice no al Chelsea e traccia la strada per il futuro

Il viaggio di Fassone e Mirabelli disegna il percorso che la nuova dirigenza si appresta ad intraprendere: il no del Chelsea per Romagnoli è solo il primo di una serie di rifiuti che il Milan opporrà a tutti coloro che busseranno alla porta per i vari Donnarumma, Locatelli etc. etc. E intanto Fabregas trova casa a Como.

Mercato, il Milan sfoglia la margherita: Depay o Lamela

Si fanno sempre più frequenti le voci di mercato che coinvolgono il Milan, a maggior ragione dopo il viaggio di lavoro a Londra della nuova task force rossonera composta da Fassone e Mirabelli. Dall’Inghilterra rilanciano su una doppia opzione per l’attacco: Depay dello United o Lamela del Tottenham. Oltre naturalmente a Fabregas per il centrocampo.

Fassone e Mirabelli, inizia la missione per il Milan

Tanta curiosità tra i tifosi rossoneri per la prima uscita di Fassone e Mirabelli, ancora non ufficialmente insediati, ma sicuri nuovi amministratore delegato e direttore sportivo del Milan. I due futuri dirigenti rossoneri sono stati a vedere Chelsea-Leicester per verificare la disponibilità di Fabregas, ma anche del brasiliano Oscar. A rischio invece Pasalic.

Milan: tutto su Badelj, ma sono già pronte le alternative

L’infortunio di capitan Montolivo ha sparigliato le carte in via Aldo Rossi. Se prima si cercava un centrocampista ma senza urgenza, adesso si lavora con frenesia per regalare già a gennaio un regista al tecnico del Milan Montella. Il primo nome è quello del viola Badelj, ma le alternative sono interessanti: Isco, Tielemans e Bazoer.

Milan, la parola a Montella: «Fabregas non serve»

Il tecnico rossonero, intervistato dal Corriere della Sera, parla a tutto tondo dei suoi primi mesi al Milan. Dal rapporto con Berlusconi alle aspettative per la stagione, passando naturalmente per il mercato, a maggior ragione dopo l’infortunio dell’insostituibile Montolivo.

Dall’Inghilterra: sarà Fabregas il primo colpo del Milan cinese

L’operazione già tentata in agosto da Galliani potrebbe vedere la luce a gennaio con la formula del prestito oneroso (3 milioni) più obbligo di riscatto (ancora da quantificare). È questa l’indiscrezione rivelata dal prestigioso quotidiano inglese The Guardian sul futuro del centrocampista basco del Chelsea.

Da Barcellona la risposta alla crisi del calcio

Uno studio pubblicato da Marca racconta dei 112,7 milioni di euro incassati dal club blaugrana solo grazie alle cessioni dei ragazzi della cantera. Intanto in Italia, il neo presidente federale Tavecchio porterà in Consiglio le prime proposte di riforme: rose da 25 giocatori di cui 8 provenienti dal vivaio.

Chlesea pigliatutto, ufficiale anche Fabregas

Dopo la conferma del talento belga Hazard, negato con forza al Paris Saint Germain, e l’acquisto di Diego Costa dall’Atlatico Madrid, da dove tornerà anche il portiere Courtois, altro gran colpo del Chelsea di Mourinho: dal Barcellona, Cesc Fabregas.

Video

Brasile 2014, Neymar nel bellissimo video «The game before the game»

Tanti i protagonisti del mondo dello sport presenti nel video: Javier «Chicharito» Hernandez, che prega in ginocchio come suo padre gli ha insegnato, Cesc Fabregas, Bastian Schweinsteiger, Blaise Matudi, Daniel Sturridge, Mario Gotze, Robin Van Persie, ma anche LeBron James e Serena Williams, Rio Ferdinand e Thierry Henry.

Fabregas: «Milan? La partita dell'anno»

Contro il Deportivo La Coruna, ultimo in classifica, il Barcellona dovrà fare a meno di Victor Valdes, squalificato per quattro turni di campionato dopo l'espulsione rimediata nel finale contro il Real Madrid sabato scorso

Cesc Fabregas come Tom Hanks in «The Terminal»

Il centrocampista spagnolo è rimasto bloccato all'aeroporto di Mosca per problemi di validità del suo passaporto. Gli inflessibili agenti russi, al momento di vistare il documento identificativo del giocatore del Barcellona, hanno riscontrato un'irregolarità e di conseguenza bloccato il ragazzo

Barcellona-Fabregas è fatta?

La presentazione ufficiale dovrebbe svolgersi lunedì. Intanto l'Arsenal non convoca Fabregas e Nasri. Mancini: «Tevez potrebbe restare con noi»