Calciomercato

Summit di mercato Milan: ecco tutti i nomi

Tre lunghe ore di riunione tra Marco Fassone, Massimiliano Mirabelli e Vincenzo Montella per iniziare a delineare le strategie del nuovo Milan. Ecco tutti i nomi scelti per difesa, centrocampo e attacco.

Il centrocampista francese Tolisso
Il centrocampista francese Tolisso (ANSA)

MILANO - Fervono i preparativi in casa Milan. Ieri sera il primo incontro ufficiale tra l’amministratore delegato Marco Fassone, il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli e il tecnico rossonero Vincenzo Montella si è protratto per oltre tre ore. Ordine del giorno ricco naturalmente: dai piccoli dettagli riguardanti la gestione delle ultime settimane della stagione in corso, fino ad una prima stesura di obiettivi da raggiungere per la prossima.
Assoluta identità di vedute per quanto riguarda quelli di campo (unico risultato da raggiungere senza se e senza ma è uno dei primi quattro posti in classifica che darà l'accesso alla Champions League), qualche discussione in più a proposito degli obiettivi di mercato.

Difesa
Partiamo dal reparto arretrato. Praticamente scontata la conferma di Romagnoli, Zapata e Paletta, così come quella di Calabria, Abate e Antonelli. In bilico Mattia De Sciglio (ancora in attesa di un improbabile rinnovo), così come quella di Vangioni e del paraguaiano Gustavo Gomez. Tra gli obiettivi condivisi, il centrale argentino del Villarreal Musacchio e Ricardo Iván Rodríguez Araya, meglio noto come Ricardo Rodríguez, esterno mancino svizzero di origini spagnole e cilene in forza al Wolfsburg. Sfumato invece il gran colpo architettato da Massimiliano Mirabelli, il mancino bosniaco Kolasinac a parametro 0 che ormai pare essere in parola con l'Arsenal.

Centrocampo
Più lineare ma nello stesso tempo più complessa la questione riguardante il settore nevralgico del centrocampo, senza dubbio quello maggiormente bisognoso di innesti di qualità. Fassone e Mirabelli vedrebbero bene Cesc Fabregas nel nuovo Milan, mezzala dalle indiscusse doti di personalità, talento, esperienza e creatività; mentre il sogno di mister Montella è rappresentato dal centrocampista del Lione Tolisso, già inseguito anche dalla Juventus. Più defilato - ma ancora in corsa - il croato Kovacic, portato all’Inter proprio dalla nuova coppia del mercato rossonero, mentre è ancora in stand by la posizione di Milan Badelj, regista croato della Fiorentina in scadenza di contratto giugno 2018 e per questo particolarmente appetibile.

Attacco
Lì davanti il pallino di Massimiliano Mirabelli continua a essere Pierre-Emerick Aubameyang (valore di mercato almeno 50 milioni), giocatore che Vincenzo Montella accoglierebbe volentieri a Milanello pur non essendo la sua prima scelta. Il preferito dell’attuale tecnico rossonero è indubbiamente Alvaro Morata (60 milioni minimo da versare cash al Real Madrid), anche se l’offensiva del Chelsea di Conte potrebbe fare breccia nel cuore di Florentino Perez e dell'ex juventino. Subito in scia, nella lista dei desideri di Montella, ci sarebbe il centravanti croato Nikola Kalinic, classe 1988 della Fiorentina, di sicuro più abbordabile rispetto ai due colleghi (25 milioni il suo valore di mercato) e per questo da tenere in debita considerazione al momento di definire la lista della spesa.