25 giugno 2017
Aggiornato 14:00
> <
RSS

Terra dei fuochi, 117 persone denunciate

Controlli a tutela dell'ambiente dei carabinieri nella cosiddetta Terra dei Fuochi, tra Napoli e Caserta. Nel corso dell'operazione sono state ispezionate fabbriche, attività tessili, aziende di abbigliamento, autolavaggi, carrozzerie, depositi di carburante. Sospese 76 attività.

Gli ambientalisti: «Non toccate la Forestale»

Ha espresso soddisfazione il ministro Madia, in merito alla decisione di sopprimere il Corpo Forestale. In rivolta, ambientalisti e sindacati, che ritengono che, nel Paese delle ecomafie, della Terra dei fuochi e delle discariche abusive, eliminare la Forestale sia un grosso errore. Ma quali compiti ha il Corpo Forestale? E come mai in Europa basta una sola divisa, e l'Italia ne ha cinque?

Realacci: Voglio le ragioni del ritardo

Il Presidente della Commissione Ambiente della Camera ha presentato una interrogazione ai ministri dell'Ambiente e della Salute per i ritardi nell'applicazione delle misure previste dal decreto. La mappatura delle aree a rischio del territorio e lo screening sanitario hanno subito un'improvvisa battuta d'arresto.

Inquinato il 2% della Terra dei fuochi

La mappatura è stata eseguita del ministero dell'Agricoltura. Il ministro Martina spiega: «Questa è l'area, che è meno del 10% della Campania. Il 2% significa lo 0,01 del territorio della Regione che com'è noto ha delle bellezze straordinari, aree parco le più estese d'Italia, aree verdi bellissime e incontaminate, un mare straordinario, prodotti magnifici»

> <