17 ottobre 2019
Aggiornato 02:30
E intanto avvia la deregulation di Wall Street

Muslim ban, giudice Usa blocca decreto anti-immigrati. Trump: ridicolo

Un giudice federale di Seattle ha bloccato il decreto immigrati del presidente americano che ha scatenato reazioni di sdegno e manifestazioni in tutto il mondo. La Casa Bianca ha subito promesso battaglia contro la decisione

Ubs, Deutsche Bank, Santander e Bank of New York Mellon

Banche e Bitcoin, l'altro lato (oscuro) della moneta virtuale

Quattro colossi bancari internazionali hanno deciso di allearsi per costituire un consorzio allo scopo di creare una nuova forma di moneta virtuale. Ma non è tutto oro quello che luccica

Ospite del Meeting di Rimini

Sachs: Da Occupy per ora nessuna soluzione

Per Jeffrey Sachs, docente ed economista, direttore dell'Istituto della Terra alla Columbia University, per riportare più equilibrio tra il «99%» della popolazione e l'«1%» servono «tecnologie avanzate» e il contributo di esperti, imprenditori e anche rappresentanti della società civile

Musica & Politica

L'amore impossibile tra Ryan e i Rage Against the Machine

Il candidato alla vicepresidenza del repubblicano Mitt Romney ha nominato la band californiana tra le sue preferite, scatenando la rabbiosa reazione del chitarrista Tom Morello. Il musicista, che ha partecipato attivamente al movimento di Occupy Wall Street

Via le transenne da Zuccotti Park

A New York torna «Occupy Wall Street»

Gli indignati tornano nella piazza simbolo del movimento. Dal 17 settembre 2011, Zuccotti Park era diventato il quartier generale di Occupy Wall Street, la protesta che dal distretto finanziario di New York è dilagata in tutto il mondo

La protesta degli indignati provoca reazioni

La rivolta dei ricchi USA: ora basta farsi accusare

L'1 per cento sotto accusa va alla carica e lancia un'offensiva mediatica per dire agli americani che attaccare i ricchi non è giusto. «Chi se ne frega degli imbecilli» di Occupy, dice un miliardario. Più tasse? «No, già ora paghiamo più che nel Medio Evo»

La protesta degli indignati negli Stati Uniti

Indignati, bloccati i maggiori porti della costa ovest americana

Migliaia di manifestanti del movimento Occupy Wall Street hanno bloccato ieri l'accesso ai maggiori porti della costa ovest degli Stati Uniti. Disagi a Oakland, Portland e Longview

Occupy Los Angeles

Indignati: 1000 manifestanti resistono allo sgombero a Los Angeles

Per il momento non ci sono scontri violenti. Almeno 1000 persone continuano a presidiare la tendopoli anche se l'avanzata degli agenti ha costretto molti di loro a retrocedere. La protesta di Occupy Los Angeles è iniziata il primo ottobre, poco dopo l'inizio del movimento a New York City

Occupy Los Angeles

Indignati: scaduto l'ultimatum a Los Angeles, gli occupanti resistono

La polizia ha circondato il parco davanti al comune dove sono piantate circa 50 tende e gli elicotteri delle forze dell'ordine stanno sorvolando la zona. I manifestanti cantano e suonano trombette ribadendo la loro intenzione di non lasciare la postazione

L'idea è semplice, colpire le corporation

«Occupy Wall Street»: Boicottare gli acquisti pre-natalizi

Venerdì, il «black Friday» comincia la stagione dei regali. L'unico obiettivo dovranno essere le grandi catene di distribuzione, segnalate in una vera e propria «lista nera», che include Abercrombie & Fitch, il sito web di Amazon e due dei principali operatori telefonici statunitensi

Contestato il Presidente degli Stati Uniti

Indignati, prime contestazioni per Obama in New Hampshire

Il Presidente risponde agli indignati: «Voi la ragione per cui mi sono candidato». A Los Angeles il comune offre ai manifestanti spazio da 1.000 mq. Intanto i licenziamenti pesano sui giovani di Wall Street

Continuano gli scontri tra la polizia e «Occupy Wall Street»

Indignati: guerriglia a New York, 175 arresti

Le manifestazioni proseguono nel pomeriggio e in serata. 26 i giornalisti arrestati dall'inizio delle manifestazioni. Donatella Versace al New York Times: importante ascoltarli

Domani si preannuncia un giorno caldo per l'ordine pubblico

Indignati, ora Occupy vuole «chiudere Wall Street»

«La mattina del 17 novembre chiuderemo Wall Street», si legge nel comunicato su internet con cui si annuncia l'iniziativa: «Non ci faremo spaventare. Resisteremo». Da Washington l'appello ad Obama: unisciti a noi

Sposi due giovani che si erano conosciuto alle proteste

Indignati, primo matrimonio di protesta a Zuccotti Park

Celebra il cappellano musulmano della New York University. Occupy Wall Street si sposta nelle università. Da Harvard a Berkeley, i dimostranti dalle piazze agli atenei

I manifestanti anti-Wall Street

Gli «indignati» chiudono il porto di Oakland

Secondo stime della polizia, riportate oggi dalla BBC, lo sciopero ha richiamato circa 3.000 persone al porto, mentre sono state 4.500 quelle a marciare in città

Al posto della marcia per la Robin Hood Tax, inverno nel Parco

Indignati, il maltempo sconvolge i programmi di «Occupy Wall Street»

Malgrado le intemperie del clima, i manifestanti non sembrano intenzionati a terminare la loro protesta, dopo aver resistito stoicamente, per oltre cinque settimane, alle prepotenze delle forze dell'ordine e agli attacchi della Destra americana

Centinaia di studenti si uniscono alla protesta

Indignati: finisce con 74 arresti la manifestazione a Times Square

La giornata era cominciata con la protesta contro Chase, la banca presa a simbolo della crisi per aver licenziato, dicono le cifre di Occupy Wall Street, 14.000 dipendenti dopo aver ricevuto 95 miliardi di dollari in fondi pubblici