16 luglio 2024
Aggiornato 15:00
Vetrata blindata colpita da un proiettile

Arrestato uomo sospettato di aver sparato alla Casa Bianca

Il ventunenne dell'Idaho Oscar Ramiro Ortega-Hernandez è stato fermato dalla Polizia di Stato. Secondo la ricostruzione del Secret Service, i colpi sono stati sparati da una distanza dai 540 ai 730 metri. Al momento degli spari il presidente Obama e la first lady Michelle non si trovavavo alla Casa Bianca

Medio Oriente | Palestina

Abu Mazen vuole la riconciliazione con Hamas

Il presidente dell'Autorità nazionale palestinese si è impegnato ad «attuare tutti gli sforzi per accelerare l'attuazione della riconciliazione» con il movimento fondamentalista islamico Hamas. Due raid aerei israeliani a Gaza: ferito un palestinese

Loya Jirga, l'assemblea dei leader tribali e regionali

Afghanistan: Karzai, ora vogliamo la nostra sovranità

Il Presidente afgano: «La presenza delle basi americane nel paese saranno a nostro vantaggio». Esplosione nel sud, morto un soldato britannico. In Afghanistan sono dispiegati 100.000 soldati americani per sostenere il fragile governo afgano di fronte all'insurrezione dei talebani

Si è aperta oggi a Roma la VI conferenza nazionale sulla BPCO

In Italia 12 milioni di fumatori, aumenta il rischio BPCO

In Italia il fumo uccide oltre 70.000 persone ogni anno, di cui 30.000 solo per tumore al polmone. Se si considerano i 5.000 morti anno per incidenti stradali si capisce la rilevanza del problema. Intanto una Associazione medica britannica chiede di vietare il fumo nelle autovetture

Francia | Lo scandalo DSK

«Strauss-Kahn è un uomo a terra»

Il Legale dell'ex Presidente del Fondo Monetario Internazionale denuncia una campagna di stampa trash e scandalistica. Straus Kahn è al momento coinvolto in un'inchiesta su un giro di prostitute di alto bordo gravitanti attorno all'hotel Carlton di Lille

Operazione dei finanzieri del Nucleo Speciale Polizia Valutaria e del Gico di Palermo

Sequestrati beni per 32 milioni alla cosca di Brancaccio

I fratelli Graviano investivano nella distribuzione di carburante acquisendo, sin dai primi anni '90, aree di servizio di rilevanti dimensioni ubicate in posizioni strategiche della città. Operazione della DIA a Catania: arrestate 5 persone