22 aprile 2019
Aggiornato 09:30
Governo Lega-M5s

Conte a Tria: «Tutti i Ministri stiano tranquilli»

Queste le parole di Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio, intervenendo in conferenza stampa in Qatar: «Dobbiamo lavorare per il Paese, ce lo chedono i cittadini»

Maggioranza

Governo, tiro alla fune Lega-M5S

A palazzo Chigi si naviga a vista, di settimana in settimana: la maggioranza gialloverde ne inizia un'altra galleggiando fra scontri e segnali distensivi. In ballo anche nomine Consob e Inps: si cerca chiave giuridica per Savona

Manovra approvata alla Camera

Conte: «Ora l'Italia è pronta a ripartire»

Soddisfatto il Presidente del Consiglio: «Stagione riscatto con più diritti, più crescita, più equità sociale». Fraccaro: «La manovra è una pagina di storia straordinaria»

Oggi il voto finale

La manovra ottiene la fiducia alla Camera

Le opposizioni attaccano il governo per l'iter che ha portato all'approvazione e i contenuti, l'Esecutivo tira dritto: 327 favorevoli, 228 i contrari

La fiducia al Senato

Manovra, testo finale: cosa ha votato il Senato

Il testo della manovra passa ora in terza lettura alla Camera dove dovrebbe essere esaminato in commissione il 27 dicembre ed in aula il 28 e 29 dicembre per il via libera definitivo

Manovra finanziaria

Il Senato approva la Manovra

Dopo altri rinvii e correzioni in commissione, ancora scontri in Aula, ma la maggioranza è compatta. Per il caos il Pd annuncia un ricorso alla Corte costituzionale

Il vertice notturno

Manovra, trovate le coperture per il 2,04%

La riunione tra il premier, Giuseppe Conte, i due vice premier, e il ministro dell'Economia Giovanni Tria, si è conclusa con un totale accordo tra Conte, Salvini, Di Maio sui numeri e i contenuti della proposta da mandare a Bruxelles

Governo

Conte: «Rivendichiamo di essere populisti»

«Restituiamo al popolo la pienezza della sovranità, rendendo il compito della rappresentanza realmente aderente alla tutela degli interessi rappresentati»

Manovra finanziaria

Manovra: stallo nel Governo. Conte vede i sindacati

Per ora niente vertice di maggioranza, Luigi Di Maio e Matteo Salvini si parlano a distanza, nella consueta alternanza di sgambetti, punzecchiature e anonime precisazioni che negano ogni contrasto