15 gennaio 2021
Aggiornato 15:30
Venti di crisi

Vertice di Governo: altro scontro, altro rinvio

La cronaca della riunione di maggioranza convocata dal Premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi, con i capi delegazione e i rappresentanti di partito, alcuni in presenza, molti in collegamento

Venti di crisi

La tensione tra Matteo Renzi e Giuseppe Conte resta alta

Italia Viva sospende il giudizio sul merito del Recovery plan e torna ad attaccare il Premier sulla delega ai servizi segreti e sui presunti «responsabili» che potrebbero arrivare in soccorso al Governo

Governo

Mario Monti: «Necessaria maggioranza più ampia»

Il Senatore a vita: «Dal punto di vista della struttura economico-sociale del paese dovrebbe trattarsi di una fase costituente. E le costituzioni devono accogliere, in modo organico, il contributo di tutti»

Governo

Conte sfida Renzi: «Fiducia o vado in Parlamento»

Chiudere in tempi strettissimi la crisi «strisciante», in un modo o nell'altro. Giuseppe Conte approfitta della lunga conferenza stampa di fine anno da Villa Madama per rispondere a Matteo Renzi

Tensioni nella maggioranza

Rosato: «Conte ha sciupato la fiducia che avevamo in lui»

Il Presidente di Italia Viva: «Stiamo dicendo cose che pensano tutti i partner di maggioranza». Il Vicesegretario del PD, Andrea Orlando: «Temo incidente, abbassare toni e tempi certi»

Una settimana per mediare

MES, i «duri» M5S fanno tremare il Governo

Premier e partiti di maggioranza erano convinti che il sì alla riforma dettato da Vito Crimi fosse sufficiente a superare senza incidenti il voto del 9 dicembre, ma il nuovo strappo rimette tutto in discussione

Storia tragicomica

La «tregua» sul MES è saltata

Per l'ennesima volta il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, calcia il barattolo più in là: se ne parla dopo gli Stati Generali M5s. E fissa un fumoso «patto di legislatura» con Zingaretti e gli altri

Maggioranza

Il caos M5s preoccupa il PD, e non solo

Il rischio che le fibrillazioni del Movimento zavorrino il Governo è in cima ai pensieri in casa democratica e il segretario Nicola Zingaretti torna a incalzare presidente del Consiglio e alleati

Maggioranza

La tenuta dei 5 Stelle preoccupa il PD

Nessuno può scommettere ora su quello che accadrà, il Movimento da questo punto di vista è imprevedibile e già in queste ore si vede la tentazione di «tornare alle origini»