16 dicembre 2018
Aggiornato 16:00

Zamparini ha venduto il Palermo

Attraverso il proprio sito, il club ha comunicato la cessione a una società londinese che resta top secret. Il presidente: «Lascio con un nodo in gola, non potevo fare di più»

Palermo: il futuro è in alto mare

Il passaggio di proprietà fra Zamparini e Baccaglini non è stato ancora ratificato, il calciomercato è in alto mare, così come la ricerca di direttore sportivo ed allenatore. Le premesse per il ritorno in serie A sono alquanto nebulose al momento

Il Palermo passa a Baccaglini: «Raggiungeremo grandi risultati»

Zamparini cede la società: «Le cifre? Sono fatti miei». Paul Baccaglini è un italo americano nato e cresciuto in America. Arrivato in Italia ha terminato gli studi per poi intraprendere una carriera nel mondo della comunicazione prima in radio a RTL 102.5 poi in televisione a Italia 1 ed MTV.

Milan, quel sogno per l’attacco di nome Belotti

L’ennesima prestazione sontuosa del Gallo ha riportato a galla i sogni dei tifosi del Milan: vedere Belotti in rossonero. Sarebbe un’operazione molto costosa, ma con i soldi dei cinesi e le contemporanee cessioni di Bacca e Niang non sarebbe impossibile. E pensare che il Toro ha pagato il bomber azzurro appena 7,5 milioni mentre Galliani ne spendeva 8 per Luiz Adriano.

Zamparini: «Avanti con De Zerbi»

Il presidente rosanero ribadisce la fiducia al tecnico: «Soluzioni diverse non porterebbero risultati più positivi. Ho comunicato, viste le notizie uscite sulla stampa odierna, questa mia volontà al nostro allenatore».

Primo botto Milan: ecco Lapadula

Il club rossonero sembra essersi svegliato dal torpore di queste ultime settimane e ha piazzato a sorpresa un gran colpo: l’acquisto del capocannoniere della serie B Lapadula (9 milioni al Pescara) beffando Napoli, Sassuolo e Genoa. Ma non è finita qui, adesso fari puntati su Pjaca, mentre siamo alla stretta finale per la scelta del tecnico.

Milan, l’asta per Vasquez entra nel vivo

Il fantasista italo-argentino sembra essere diventato il pezzo pregiato del mercato 2016, malgrado una stagione tutt’altro che esaltante. Il problema è la cifra richiesta da Zamparini, circa 25 milioni, che sta naturalmente frenando ogni ipotetico sviluppo delle trattative.

Milan: il mercato è fermo, Galliani no

Tanti i nomi sul taccuino dell’ad rossonero e tante le trattative abbozzate in attesa che venga definito il futuro societario per iniziare a muoversi. Tra i numerosi calciatori monitorati, soprattutto giovani e italiani, come vorrebbe Berlusconi: Immobile, Giaccherini, Lapadula e l’oriundo Vasquez.

Milan, Berlusconi a cena con Brocchi: è addio a Mihajlovic

Il presidente onorario del club convoca ad Arcore Galliani e il tecnico della Primavera, mentre Mihajlovic è ormai ad un passo dall’esonero. Resta da capire come i tifosi rossoneri prenderanno la notizia, ma ancora una volta Berlusconi è riuscito a sorprendere tutti. E non positivamente.

Milan, un poker di trequartisti per Berlusconi

In via Aldo Rossi è già iniziata la ricerca per portare a Milanello un trequartista di qualità e soddisfare la richiesta del presidente rossonero, fermo sostenitore del 4-3-1-2. Sono quattro i nomi in lizza, da Vasquez a Ben Arfa, passando per i giovanissimi Lo Celso e Zivkovic.

Galliani-Zamparini: prime schermaglie per Vasquez al Milan

Si ritorna a parlare del fantasista italo-argentino Vasquez in ottica Milan. Galliani, interpellato sull’argomento, ha risposto con un laconico «Vediamo»; Zamparini invece si augura di poterlo vendere proprio ai rossoneri, ma sarà il caso che abbassi il prezzo: 30 milioni per il trequartista rosanero sembrano francamente troppi.

Juventus e Milan, sfida in campo e sul mercato

Le due grandi della nostra serie A, attualmente un po’ in ombra, si apprestano a sfidarsi nell’anticipo della 13^ giornata di campionato in programma sabato prossimo allo Juventus Stadium. Ma tra i due club si annuncia una triplice sfida sul mercato per Vasquez, Gündo­gan e Sensi.

Il Milan torna a vincere e Galliani pensa al mercato

L’entusiasmo per il ritorno nelle zone alte della classifica ha ridato vigore alle operazioni di mercato del Milan. I rossoneri sono sempre interessati a Witsel, ma si seguono anche Vasquez e Maxwell, oltre a Boateng, sicuro di un nuovo contratto a gennaio. Per giugno l’obiettivo e Sensi, intanto Suso, Josè Mauri, Nocerino e Ely piacciono al Bologna.

Giallo Gilardino

In molti gli hanno già cucito addosso la maglia Rosa-nero del Palermo, ma il bomber biellese che ha risolto pochi giorni fa il contratto che lo legava ai cinesi del Guangzhou, potrebbe non approdare in Sicilia. L'indiscrezione è stata riportata da diversi media laziali, che prevedono per lui un futuro Bianco-celeste

Rivoluzione Juve: preso Cavani, addio a Tevez e Pogba

Clamoroso rimescolamento di carte tra i campioni d’Italia. Sempre più vicino l’addio di Tevez, destinato ad un ritorno al Boca Juniors, la Juventus sembra pronta a lanciarsi su Edinson Cavani, che il Psg cederebbe solo in cambio di Pogba. Testa a testa con la Roma per il centravanti del Palermo Dybala.

Questo Milan non tira più

Saranno meno di 20.000 (ben lontani dalla quota 30.000 toccata qualche settimana fa contro la Juventus) gli spettatori che assisteranno a Palermo-Milan. Sintomo evidente di un crollo di appeal da parte della società di Silvio Berlusconi, fotocopia sbiadita di quello che una volta era il club più titolato al mondo.

Tutti pazzi per Pogba, la Juventus si consola con Dybala

Il mercato internazionale scalda i motori in vista della sessione estiva che si preannuncia ricca di colpi sensazionali. In copertina i due club di Manchester, pronti a riversare sul mercato decine e decine di milioni, mentre Real Madrid e Psg sono pronte a svenarsi per Pogba. In casa nostra la Juve sceglie Dybala, l’Inter vuole Maggio e Gignac.

Zamparini: Chiarire la situazione o mi dimetto

Dopo la squalifica di 12 mesi: «Facciamo un calcio trasparente. Non ho fatto nessun «giochino» e secondo la stessa sentenza si tratta di un cumulo di 12 errori formali, errori che secondo me non ci sono»