23 gennaio 2019
Aggiornato 19:00
incendio del 22 settembre

Roncadin, al via i lavori per il nuovo stabilimento a Meduno

Cominciati i lavori di ripristino delle aree danneggiate. L’AD Dario Roncadin: «Le attività di demolizione del fabbricato danneggiato dall’incendio si concluderanno entro fine novembre». Sul sito sorgeranno le future linee 7 e 8 per la produzione delle pizze surgelate.

Gusto

E' Gino Sorbillo il miglior pizzaiolo d'Italia 2017

Il pizzaiolo partenopeo, titolare dell'omonima e blasonata pizzeria di Napoli, è uno dei migliori artisti della vera pizza napoletana. A lui anche il premio per la migliore pizzeria grazie anche al locale che vanta una lunga tradizione familiare

ripresa in tempo record

Roncadin, produzione riavviata. Ora si progetta l'azienda del 2020

L’azienda di Meduno ha riavviato le linee. Tutto si è svolto regolarmente e sono state prodotte le pizze come da programma. Si stanno formulando diverse ipotesi di piani per proseguire le attività produttive in loco. Le prime stime fanno ipotizzare un investimento a medio-lungo termine di almeno 35 milioni di euro

lavori 7 giorni su 7

#Roncadinriparte: ricominciata la produzione

Dopo le prove tecniche condotte lunedì 25 settembre nella mattinata di martedì 26 settembre, solo quattro giorni dopo l’incendio che ha devastato quattro linee dello stabilimento, l'azienda di Meduno è di nuovo in piedi

Trasporta fino a 10 pizze

DRU, il robot che porta la pizza a domicilio

Può viaggiare fino a 20 km/h e consegnare fino a 10 pizze. E' in grado di evitare gli ostacoli e scegliere il percorso più veloce possibile. Potremmo vederlo gironzolare per le nostre strade già tra due anni.

Dalla pizza alla baguette più lunghe del mondo

Expo 2015: tutti i numeri del successo

Non solo numeri da primato per le presenze, l'Esposizione Universale sarà ricordata anche per i molteplici record fatti segnare nel corso dei sei mesi che hanno animato la partecipazione dei visitatori secondo l' indagine sul bilancio di Expo elaborata da Coldiretti.

Denunciato per tentata frode in commercio

Cossato: pizzeria d'asporto nei guai

Il ristoratore avrebbe «spacciato» alcuni ingredienti delle sue pizze come prodotti di origine protetta (Dop) o con l'indicazione geografica protetta (Igp), anche se non lo erano