19 ottobre 2019
Aggiornato 08:30
E' al potere dal 1994 e guida paese con pugno di ferro

Bielorussia domenica al voto: vittoria a mani basse per Lukashenko

La vittoria di domenica prossima è scontata, il quinto mandato presidenziale assicurato: Alexander Lukashenko, noto come l'ultimo dittatore in Europa, dorme sonni tranquilli alla vigilia di un'elezione che lo confermerà ancora una volta alla guida del Paese

Per i suoi detrattori, chiaro tentativo di restaurare l'Urss

Kirghizistan nell'Unione Eurasiatica: altro punto per Putin

E siamo a cinque: un'altra delle repubbliche ex sovietiche dell'Asia centrale, il Kirghizistan, entra oggi a far parte dell'Unione Economica Eurasiatica, la comunità di stati ideata da Nursultan Nazarbajev, sostenuta da Vladimir Putin e, per i suoi detrattori, tentativo di restaurare l'Urss

Dito puntato su elezioni inique e su pena di morte

La Bielorussia sotto accusa sui diritti umani

La Bielorussia è stata oggi al centro di critiche da parte delle Nazioni unite che hanno denunciato la sua performance scadente sul fronte dei diritti umani, con i diplomatici Onu che hanno lamentato un'atmosfera d'intidimidazione e hanno chiesto al Paese di garantire elezioni libere e giuste.

Putin sostenitore di una politica monetaria comune, ma il Kazakistan rifiuta

Non ci sarà l'«euro russo». Per ora

Il Kazakistan non accetterà che vi sia una moneta unica all'interno dell'area di libero scambio con la Russia, la Bielorussia e l'Armenia, come vorrebbe il presidente russo Vladimir Putin. L'ha chiarito oggi il viceministro dell'Economia Timur Zhaksylykov. Per Putin, sarebbe stato il momento di promuovere un'unione monetaria.

Relazioni internazionali

Mosca-Berlino: resuscitano i fantasmi del passato

Il 4 febbraio prossimo sarà celebrato il 70esimo anniversario della Conferenza di Yalta. Per la Germania, ieri come oggi, l'evento potrebbe essere gravido di conseguenze. La Russia infatti sta valutando di chiederle tra i 3 e i 4mila miliardi di euro, come obblighi di riparazione per l'occupazione nazista dell'ex Unione sovietica.

Bielorussia

Lukashenko punta a nuovo mandato

L'ampio rimpasto governativo operato oggi sembra confermare che il più sovietico dei leader dell'ex Urss sia deciso a correre per succedere a se stesso nel 2015. Crollo del rublo mette in serie difficoltà l'economia bielorussa.

Diminuiscono del 16% le esportazioni verso la Russia

Le sanzioni affogano l'export italiano

Antonio Fallico, presidente di Banca Intesa Russia e dell'Associazione Conoscere Eurasia, afferma che domani dall'Istat arriverà la conferma del dato di agosto, che sconta una contrazione dell'export italiano in Russia di oltre il 16%, con una perdita - da gennaio a agosto - di quasi 3 miliardi di euro.

La crisi ucraina

L’incontro di Minsk fa nascere nuove speranze per l’Ucraina

L’incontro di Minsk tra i leader di Russia, Kazakistan, Ucraina e Bielorussia fa nascere una nuova speranza di pace e di ristabilimento dei legami nell’ambito dello spazio eurasiatico. Fino a tarda notte i Presidenti di Russia, Bielorussia, Kazakistan e Ucraina, insieme ai rappresentanti dell’UE, hanno parlato della situazione in Ucraina e del ritorno del Donbass alla vita pacifi

Road map per la pace è percorso a ostacoli

Crisi ucraina, forse si muove qualcosa

Dopo l'incontro a quattr'occhi fra i presidenti Petro Poroshenko e Vladimir Putin avvenuto a Minsk, le speranze per la realizzazione del piano di pace nel Donbass, in preparazione a Kiev con il sostegno di Mosca, sono però legate ai passi concreti che saranno veramente fatti da tutte le parti coinvolte, separatisti in primis.

La crisi ucraina

Putin: Vorremmo collaborare con Kiev, ma «come si fa?»

A Vladimir Putin non piace proprio l'accordo di Associazione alla Ue di Kiev. Il leader del Cremlino non l'ha nascosto sin dalle prime battute dell'incontro oggi a Minsk, dopo aver stretto la mano al suo omologo ucraino Petro Poroshenko, prima dell'inizio dei negoziati dell'Unione doganale, l'UE e l'Ucraina.

Gli effetti dell'embargo russo

Bielorussia non darà da mangiare alla Russia soltanto le patate

Bielorussia è pronta a fornire alla Russia entro la fine dell'anno il 40% in più di ortaggi, carni e salumi, una volta e mezza in più di latticini e due volte in più – le patate. Inoltre Bielorussia ha già messo in produzione formaggi con la muffa «Roqueforti», ma anche la mozzarella, mascarpone e ricotta, e pure la produzione di lumache congelate e di altre prelibatezze.

La crisi ucraina

Mosca: nessuna tregua, «difficile» consegnare aiuti umanitari

In effetti la partenza del convoglio sembra in forse. Non c'è nessuna tregua nell'Est dell'Ucraina, neppure per l'arrivo di un team della Croce rossa mandato in avanscoperta nella semidistrutta Lugansk, mentre i convogli umanitari erano ancora bloccati questa mattina al confine tra la Russia e l'Ucraina, sconvolta dalla guerra.

Relazioni internazionali

Putin da Lukashenko che teme il «contagio ucraino»

Lukashenko, criticato spesso dall'Occidente per la sua condotta eccessivamente autoritaria, è considerato tra i più fedeli a Putin, ma sulle modalità dell'annessione della penisola ucraina di Crimea alla Russia, si era mostrato immediatamente critico.

Eletto il nuovo Parlamento bielorusso

Bielorussia: l'opposizione, senza Deputati eletti, contesta il voto

Opposizione quasi certamente assente dal nuovo parlamento bielorusso, come previsto, e affluenza del 74,3 % per le legislative di ieri, che promettono un nuovo plebiscito per Aleksander Lukashenko e una nuova assemblea a Minsk asservita ai suoi ordini

Scontata l'elezione dei fedelissimi di Lukashenko

Bielorussia, l'opposizione boicotta le Legislative

Boicottate dai principali partiti dell'opposizione, precedute da nuovi arresti e intimidazioni, le legislative di oggi in Bielorussia promettono di cambiare molto poco nel Paese più isolato d'Europa, guidato da due decenni con piglio autoritario e crecente durezza da Alexandr Lukashenko