21 maggio 2019
Aggiornato 17:00
Giornata Mondiale contro l'Aids

Anche gli uomini con l'Hiv possono avere figli sani

Con la tecnica del lavaggio del liquido seminale, seguito da trattamenti di riproduzione assistita anche l’uomo positivo all’HIV che desidera avere figli biologici sani, oggi può farlo

Tanta voglia di un figlio

Carmen Consoli: «Mio figlio è nato da un donatore sconosciuto»

Il desiderio di maternità per Carmen era fortissimo, ma non aveva avuto la fortuna di costruire un rapporto solido con un uomo. Così la decisione di ricorrere alla fecondazione assistita e l'arrivo di Carlo Giuseppe

Fecondazione assistita

Medici cattolici: «Mai l'uomo può essere selezionato»

Ad affermarlo, in una nota, è il prof. Filippo Maria Boscia, presidente nazionale dell'associazione medici cattolici italiani, commentando le motivazioni della sentenza della Corte Costituzionale che riguardano la diagnosi preimpianto: «Vita nascente va sempre tutelata»

I figli concepiti in provetta sono aumentati del 165% rispetto al 2005

Nascono pochi bimbi, ma l'infertilità si cura

L'Italia è afflitta dal grave problema della bassa natalità. E la scarsa propensione degli italiani ad avere figli è ricondotta principalmente a motivazioni economiche (75,3%). Il 75% degli specialisti è convinto che la crisi economica scoraggi le coppie che devono ricorrere alla procreazione medicalmente assistita. Ma la crisi non è l'unico problema.

Procreazione assistita

Roccella: «Disciplinare l'eterologa»

Lo afferma in una nota Eugenia Roccella, parlamentare Ncd e Vicepresidente della commissione Affari sociali della Camera: «Se c'è accordo maggioranza possibile in tempi molto stretti».

Gravidanza | Procreazione assistita

Eterologa, da Giudice di Bologna via libera a due coppie

Non esiste allo stato nessun vuoto normativo che impedisce di procedere a una coppia di accedere immediatamente all'eterologa, secondo le regole della medicina e della legislazione sanitaria vigente. Il legale: un «colpo d'acceleratore».

Fecondazione eterologa

Lorenzin: no ai cataloghi per scegliere i figli, sì alla doppia donazione

Per dare il via alla fecondazione eterologa, in Italia bisogna attendere l'esecuzione della fase istruttoria e parlamentare. Intanto, il Ministro della Salute annuncia che sarà prevista anche la "doppia eterologa": cioè la possibilità di creare embrioni con ambedue i gameti non appartenenti alla coppia.

Gravidanza | Procreazione assistita

No a eterologa mina diritti di coppia

La prima sezione civile del Tribunale di Milano ha sollevato davanti alla Consulta la questione di legittimità costituzionale del divieto assoluto di fecondazione eterologa previsto dalla Legge 40

Gravidanza | Procreazione assistita

Bonino: No al ricorso del Governo

La leader dei Radicali: «Sulla legge 40 e sulla decisione della Corte europea ho cercato di mettere in guardia su quella che è una grande vittoria, rispetto ad entusiasmi eccessivi». Roccella replica alla Bonino: «Il Governo ha dovere di fare ricorso»

Dopo la Sentenza della Corte Europea

Bersani: Correggere la legge 40

Il Segretario del Partito Democratico: «Questa sentenza dovrebbe essere l'occasione per la rivisitazione della legge 40 secondo due o tre punti da correggere». Sel: Il Governo si astenga da ricorso in Europa

Dopo la Sentenza della Corte Europea

Fecondazione: Turco, il Governo non abbia fretta

L'ex Ministro della Salute del PD: Balduzzi in Parlamento prima di prendere la decisione di presentare il ricorso. Il capogruppo del PDL Cicchitto: Serve confronto serio laici-credenti

Polemiche dopo la decisione della Corte di Strasburgo

Balduzzi insiste: La Sentenza sulla fecondazione mi preoccupa

Il Ministro della Salute a Radio Vaticana: Diventa molto importante capire, rispetto al rapporto con la giurisdizione del Consiglio d'Europa e quindi anche con il dialogo tra le diverse corti- oltre che tra i sistemi giuridici- una parola più certa, più chiara

Intervento a margine di un convegno a Lucca

Fecondazione, il Governo valuta il ricorso

A render nota la posizione dell'esecutivo è stato il Ministro per la Salute, Renato Balduzzi. Gasparri: Bene ricorso contro Strasburgo. Mura: Cambiare questa legge pessima

La bocciatura della Corte europea

Procreazione, Strasburgo boccia la legge 40 e la politica italiana si divide

Questa bocciatura ha immediatamente diviso il fronte politico italiano. Da una parte, il Centrodestra cattolico, con il vicepresidente della Camera Lupi e l'Udc Gianluca Volontè, ha difeso la norma, arrivando a giudicare la sentenza di Strasburgo come «ideologica», mentre dal centrosinistra e dall'Idv

Sentenza della Corte europea

Fecondazione, la legge 40 viola i diritti dell'uomo

La legge italiana sulla fecondazione assistita è incoerente e viola l'articolo 8 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo: lo stabilisce una sentenza della Corte Europea dei diritti dell'Uomo di Strasburgo, nel caso Costa e Pavan contro l'Italia