20 marzo 2019
Aggiornato 04:00
Pordenone

Pena di morte: la Regione sta con Caino

Rinnovata l'adesione alla campagna internazionale "L'Italia leader dei diritti umani: moratoria delle esecuzioni per abolire la pena di morte nel mondo", promossa dall'Associazione "Nessuno tocchi Caino"

La novità

La Regione garantirà un'identità 'alias' ai dipendenti transessuali

Chi si trova in una fase di transizione per il cambiamento di sesso, potrà essere riconosciuto con un nome diverso da quello anagrafico. «Vogliamo garantire - spiega Serracchiani - il pieno diritto all'identità personale quale espressione della dignità del soggetto e diritto a essere riconosciuto nell'ambito sociale, anche sul luogo di lavoro»