26 giugno 2017
Aggiornato 14:00
> <
RSS

Fognini sempre il numero uno azzurro

Comanda sempre Djokovic, l'azzurro è numero 22. Alle sue spalle fa un passo avanti Andreas Seppi (n. 27) mentre è stabile Simone Bolelli (n. 59). Una posizione in meno, invece, sia per Paolo Lorenzi (n. 72) che per Marco Cecchinato (n. 89), quinto ed ultimo italiano nella top cento.

Murray troppo forte per Seppi

C'è stato poco da fare per Andreas Seppi contro il campione scozzese Andy Murray capace nel 2013 di cancellare 77 anni di attesa da parte dei Sudditi di Sua Maestà la Regina Elisabetta alzando al cielo il trofeo maschile nel torneo di casa.

La vittoria di Parigi lancia Wawrinka nelle top 4

Nella top-ten mondiale, con Novak Djokovic che prosegue il suo dominio, risale in quarta posizione lo svizzero che grazie al trionfo al Roland Garros guadagna ben 5 posizioni. Da segnalare la decima poltrona occupata da Rafa Nadal, negli ultimi dieci anni lo spagnolo non è mai stato così indietro nel ranking.

Seppi al terzo turno, Bolelli fuori

Il 31enne di Caldaro, numero 33 Atp e 30esima testa di serie ha battuto all'esordio il rumeno Victor Hanescu, numero 146 Atp, passato attraverso le qualificazioni: 64 64 il punteggio finale in un'ora e 13 minuti. Il prossimo avversario di Seppi è Roger Federer.

Fognini stabile, Nadal sul podio

Fabio Fognini è sempre il primo degli azzurri ed è stabile al numero 22: alle sue spalle guadagnano una posizione Andreas Seppi (n. 35) e tre Simone Bolelli (n. 49). Scende Paolo Lorenzi (n. 79; -13), quarto azzurro nei top cento. Lo spagnolo scavalca Murray ed ora è terzo.

Seppi: «Perdere così fa male»

L’azzurro, dopo aver sconfitto nel turno precedente Roger Federer, ha perso contro Nick Kyrgios al quinto set con il punteggio di 5-7, 4-6, 6-3, 7-6 (5), 8-6 dopo un incontro durato tre ore e 38’ di gioco nel quale l’altoatesino si è trovato in vantaggio di due set sprecando anche un match point nel corso del quarto set.

Seppi al secondo turno, disastro Fognini

L'altoatesino ha sconfitto 6-3, 3-6, 7-5, 7-5 il belga Xavier Malisse qualificandosi al secondo turno degli Us Open. Malissimo invece il ligure, che si è arreso in un'ora e 27 minuti allo statunitense Rajeev Ram, numero 128 del mondo: 6-1, 6-2, 6-2 il punteggio in favore dell'americano

> <