22 ottobre 2019
Aggiornato 18:00
Confiscati beni per 6,6 milioni di euro

Formigoni condannato a 6 anni per corruzione nello scandalo Maugeri

«Non ho commenti da fare. Prendo atto di questa vicenda» ha detto l'ex presidente della Regione Lombardia in seguito alla sentenza del tribunale di Milano per il presunto giro di tangenti intorno alla Fondazione Salvatore Maugeri di Pavia

Dopo l'arresto del vicesegretario della Lega lombarda

L'ennesima sfida per Salvini: l'«operazione trasparenza»

Dopo l'arresto del vicesegretario della Lega lombarda Fabio Rizzi, subito sospeso dal partito, a Matteo Salvini si pone un'altra sfida: quella della trasparenza. Sfida che potrà causare nuovi malumori tra le retroguardie, ma necessaria perché la vecchia storia del 2012 non si ripeta

Dopo l'operazione Smile

Maroni si deve dimettere? Risponde Salvini

Il segretario della Lega Nord difende il suo presidente di Regione Lombardia: «Noi cacciamo chi sbaglia, a differenza del Partito democratico. Ma a Milano c'è la migliore sanità del Paese»

Spallata al Premier

Salvini: «In piazza per liberarci da Renzi»

Il segretario federale della Lega Nord convoca una conferenza stampa per annunciare la mobilitazione fissata per il prossimo 25 aprile: «Da oggi è battaglia a tutto campo contro il governo, temo il collasso del Paese»

La risposta del governatore

Gli arrestano il braccio destro, Maroni «stupito e inc...»

Il presidente della Regione Lombardia parla dopo l'esplosione dello scandalo delle presunte tangenti nella sanità: «Non copriamo nessuno, non abbiamo nessuno da difendere. Il nostro ente è parte offesa»

Carroccio nella bufera

Salvini, la dura risposta ai giudici

In una giornata caldissima per la Lega Nord, tra il rinvio a giudizio di Rixi, l'arresto di Rizzi e le indagini aperte sullo stesso segretario, Matteo ribatte con chiarezza alle azioni dei magistrati

Richiesta di dimissioni

Scandalo sanità, Grillo attacca: «Maroni a casa!»

Il fondatore del Movimento 5 stelle rilancia l'atto d'accusa dei suoi portavoce lombardi: «Il governatore ha fallito, è il momento che governiamo noi»

Il blitz questa mattina

Arrestato un leghista: «Non infangate la sanità lombarda»

Finito in manette con l'accusa di tangenti Fabio Rizzi, consigliere regionale che ha scritto la riforma della salute. I suoi colleghi di partito lo difendono: «Il sistema della Lombardia resta il migliore d'Italia»

Cronaca

Tangenti Sanità lombarda: perquisizioni anche a Vercelli

Agenti della Guardia di finanza in azione nel vercellese nell'ambito dell'inchiesta che ha portato agli arresti del vicepresidente della Giunta regionale lombarda ed ex assessore alla Sanità, Mario Mantovani

Giustizia | Scandalo sanità lombarda

Maroni alle prese con l'arresto di Boriani

Non ha fatto ancora in tempo ad insediarsi alla guida della Regione che il neo eletto Roberto Maroni si è ritrovato a invocare giustizia in tempi rapidi e stupore per un'inchiesta che, al di là del merito, è stata accostata giocoforza in qualche modo alla Lega, visto il ruolo di Boriani, che ha lasciato la guida del quotidiano di via Bellerio un paio d'anni fa

Scandalo sanità lombarda

Maroni: «Sorpreso dall'arresto di Boriani»

Questa inchiesta, ha aggiunto Maroni, «mi pone l'obbligo, da governatore, di far luce su tutte queste vicende per garantire una gestione della sanità limpida e trasparente, oltre che efficiente. Sarà questo il primo compito che porterò alla prima riunione di Giunta della prossima settimana»

Giustizia | Scandalo sanità lombarda

Lombardia, sequestri per oltre 60 milioni per l'inchiesta sulla sanità

I sequestri sono stati disposti dal Gip Vincenzo Tutinelli sulla base delle indagini dirette dai Sostituti Procuratori della Repubblica di Milano Luigi Orsi, Laura Pedio, Gaetano Ruta e Antonio Pastore, coordinati dal Procuratore Aggiunto Francesco Greco

Intevista a «La Repubblica»

Tosi vuole le dimissioni di Formigoni

Il Sindaco di Verona: Troppi inquisiti in Regione. Per noi della Lega la Lombardia è strategica, le elezioni regionali anticipate che auspichiamo sono più importanti di quelle politiche

Intervista al «Giornale»

Formigoni: Resto in carica fino al 2015

Il Presidente della Lombardia: Con la Lega rapporto saldo. La questione settentrionale è più che mai aperta. La crisi sta mordendo più ferocemente al Nord. Le imprese falliscono e la gente si sta allontanando dalla politica

Lo scandalo sanità in Lombardia

Formigoni, la Lega vuole il voto nel 2013

Il Presidente lombardo ribadisce di non essere indagato e non molla. Intanto il Portavoce diffida chiunque a affermare che è indagato. Pd: La Lega ha paura, attendismo inadeguato alla situazione. Idv: Il Carroccio crollerà con lui dopo aver deluso i militanti

Lo scandalo della sanità lombarda

Dario Fo: Emerge il marcio, Formigoni ammetta e lasci

Il Premio Nobel intervistato da Repubblica: Siamo governati da una struttura di corrotti. Intanto il Codacons presenta un esposto in Procura sulle spese sanitarie lombarde

Lo scandalo sanità in Lombardia

Formigoni: Non mi dimetto, sono accuse false

Il Presidente della Lombardia: Come gli altri pronto a difendermi, ma nei processi e non dai processi. Mai mentito nè sperperato soldi pubblici. La Russa: Anticipazioni stampa non trovano riscontri. Fiducia e sostegno dal Pdl: vada avanti, lombardi con lui

Incontro Lombardia e Libertà

Formigoni: Contro di noi un attacco militare

Il Presidente della Regione Lombardia non parteciperà alle primarie Pdl, «resterò in Regione fino al 2015. Expo 2015, Monti conferma impegno governo e governance». Alfano: Contro Formigoni attacco da elite mediatica

Mozione di sfiducia respinta con 49 «no» e 28 «sì»

Formigoni incassa la fiducia e rilancia l'asse con la Lega

In cambio promette al Carroccio che si farà sentire con maggiore vigore dal Governo Monti per ottenere un «superamento del patto di stabilità che sta strozzando i nostri Comuni»

Mozione di sfiducia in Aula forse il 5

Il Pdl fa quadrato intorno a Formigoni

Il partito lo difende ma c'è chi lo dà per politicamente finito. A difenderlo senza indugi rimane, in particolare, chi tra i più fedeli amici e collaboratori ha il proprio destino strettamente collegato con quello del governatore

Lo scandalo della sanità lombarda

Formigoni: Se Daccò avvantaggiato mi dimetto

Il Presidente della Lombardia: Se lo dimostrassero, ma non potranno, mi assumerò responsabilità. Daccò a Repubblica: Da giugno a settembre yacht a disposizione del Governatore

Il caso sanità in Lombardia

Formigoni: Nessun reato, favoritismo o peccato

Il Presidente della Lombarda ad «Avvenire»: Non rifarei quelle vacanze, la Minetti dovrebbe lasciare. Di Pietro: Ha creato una lobby sulla sanità, ora lasci

La scadenza naturale è il 2015

Lombardia: Formigoni, la Legislatura potrebbe terminare nel 2013

Il presidente della regione Lombardia conferma l'intenzione di Pdl e Lega di andare avanti fino alla fine della legislatura regionale, ma ipotizza anche che questa possa finire anticipatamente nel 2013 rispetto alla scadenza naturale del 2015