19 maggio 2019
Aggiornato 14:30
Lega Nord fra Padania e Patria

Lega, primarie e congresso in una settimana. Intanto Salvini riflette su Berlusconi

Il Carroccio ha annunciato che chiamerà al voto i suoi 16mila tesserati il 14 maggio per scegliere i candidati alla segreteria del partito, mentre il 21 maggio si terrà il rinnovo dei vertici. Intanto proseguono le manovre per portare Forza Italia dentro l'asse sovranista

Il deputato Pini punta il dito contro il governo

Lega: clandestini utili alla sinistra per alimentare business coop

Il Governo ha sottovaluta il rischio terrorismo: «Più dannosa dell'incapacità di questo governo c'è l'ipocrisia del premier, di due ministri - Alfano e Gentiloni - e del prefetto Morcone che da mesi negano i rischi di infiltrazioni terroristiche sui barconi»

La Lega Nord si attribuisce il merito di aver migliorato il ddl del governo

Pini: «Nell'antiterrorismo siamo riusciti a coniugare sicurezza e privacy»

L'insieme del pacchetto delle norme sull'antiterrorismo è arrivato questa mattina alla Camera, e l'esame si è concluso nel tardo pomeriggio. Si tratta di un tema delicato ed importante, che da lato vede la necessità di tutelare la sicurezza dei cittadini e dall'altro il rispetto della loro privacy. Ne abbiamo parlato con l'On. Gianluca Pini, deputato della Lega Nord.

Salvini-Tosi: il vertice si farà a Roma

Per il pontiere Pini c'è la volontà di ricucire

Dopo aver incontrato separatamente, nella giornata di ieri, Flavio Tosi e Matteo Salvini, Gianluca Pini spiega al DiariodelWeb.it lo stato dell'arte. Che, assicura, non è così disastroso come i media vogliono dipingere. Tosi e Salvini sarebbero entrambi disponibili a trovare una soluzione duratura, nonostante qualcuno abbia voluto «gettare benzina sul fuoco».

La guerra dei Roses in casa Lega

Busin: «Tutti facciano un passo indietro»

Il deputato veneto della Lega Filippo Busin si augura che le tensioni tra Tosi e Salvini si appianino, e ritiene che, nonostante i toni di questi giorni, ci sia spazio perché questo avvenga. In particolare, si augura che entrambe le parti (e non solo una) siano disponibili alla mediazione. Intanto, proprio in queste ore sarebbe in corso un estremo tentativo di mediazione da parte di Gianluca Pini.

Le Lega ottiene che il Governo riferisca alla Camera

Pini: «Basta mandare i nostri soldati a combattere per gli interessi degli altri»

Mentre il collega Fedriga ha ottenuto che già domani il governo riferisca alla Camera sulla crisi libica, Gianluca Pini, vice capogruppo del Carroccio al Senato, giudica dilettantistico il comportamento del Governo, e completamente inutile il ruolo della Mogherini. E anticipa che la Lega sosterrà l'intervento solo se l'Italia avrà un ruolo centrale. Per non ripetere gli errori del 2011.

Per la Lega dietro gli immigrati troppi affari

Pini: delle morti accusiamo il finto buonismo di Boldrini e Alfano

Il bilancio delle vittime del naufragio impenna, e Triton è sempre più nel mirino. E mentre l'Unhcr ne denuncia l'inefficacia rispetto a Mare Nostrum, Gianluca Pini (LN) attacca entrambe le operazioni, colpevoli di aver favorito le partenze, e dunque le morti. Morti che, per Pini, sono una macchia sulla coscienza dei «falsi buonisti» come Boldrini, Alfano e Kyenge. Oltre che delle cooperative

La Lega contro l'«apertura» sull'immigrazione di Tsipras e Merkel

Pini: con il «pietismo» sui migranti, ci guadagnano solo le cooperative e i terroristi

Mentre Tsipras e la Merkel annunciano, nei rispettivi Paesi, una revisione delle politiche sull'immigrazione, nella direzione di una maggiore «apertura», la Lega non è disposta ad abbassare la guardia. Gianluca Pini, vice capogruppo del Carroccio alla Camera, sostiene che, con il «pietismo» verso i migranti, ci guadagnino solo le cooperative e il terrorismo internazionale.

Per la Lega, Alfano già colpevole per polizia postale e frontiere

Pini: «Schengen non è un'autostrada della libertà, ma l'autostrada dei terroristi»

Il Vicecapogruppo alla Camera della Lega, Gianluca Pini, è favorevole a una sospensione temporanea immediata del trattato di Schengen, e a una sua successiva revisione, per favorire rigidi controlli di chi si muove nel territorio dell'Unione. Perché, sostiene, «ora la priorità è la sicurezza, non la libertà di movimento»

Politica estera

Cambio di rotta sui marò, il dopo De Mistura passa per un arbitrato internazionale

Il ministro degli Esteri Federica Mogherini ha spiegato: «E' stato avviato un percorso di procedura internazionale». «Da oggi comincia una fase nuova, che ha bisogno di nuove figure di riferimento, a partire da un collegio di esperti che agirà sotto la guida di un coordinatore» ha commentato. Plausi dalla politica, unica critica la Lega

Gioco d'azzardo

M5s e Lega contro il decreto delle lobby delle slot

I cinquestelle: «Alla Camera dal momento che scade il 30 dicembre deve far saltare del tutto non votando il provvedimento. Oppure tengano presente che gli faremo passare Natale e Santo Stefano a Montecitorio con il nostro ostruzionismo costruttivo». Il Carroccio: «Ora aspettiamo il Pd scopra le carte: votano la nostra proposta soppressiva oppure sbugiardano Renzi»

Tragedia Lampedusa

«La faccia della Kyenge porta parecchi immigrati in più»

Pini (Lega Nord): «Scegliere un ministro nero è stimolo all'immigrazione. Fanno appelli un giorno sì e un giorno no per dire che qui è il Bengodi. Quando si mandano certi segnali si fa credere che uno può fregarsene delle regole. Poi è chiaro che i disperati rischiano la vita»

Dopo la bocciatura del CSM

Giustizia, l'ANM vuole lo stralcio responsabilità Toghe. No di Pdl e Lega

Se non ci fosse il tema dei licenziamenti 'facili' a tenere banco sullo scenario della politica, lo scontro sul tema della responsabilità civile diretta dei magistrati potrebbe produrre un curioso effetto di déjà vu. Pini: Difesa corporativa. Gasparri: No stralcio. PD: Giù i toni