18 novembre 2019
Aggiornato 11:30
L'analisi della CGIA

Pmi italiane leader in Europa

Analizzando l'incidenza prodotta dalle nostre Pmi sul totale fatturato, tra i big europei non abbiamo rivali, nemmeno quando analizziamo lo score delle micro imprese

I dati della CGIA

Il gap infrastrutturale ci costa 40 miliardi l'anno

Il nostro sistema di strade, porti, vie di comunicazioni soffre di un «deficit di competitività» che costa 40 miliardi l'anno e comporta una perdita di export che ne vale altri 70

Analisi della CGIA di Mestre

Pil, crescita dell'Italia ferma dal 2000 a oggi

Dall'inizio del 2000 fino al 2018 la ricchezza nel nostro Paese (Pil) è cresciuta mediamente dello 0,2 per cento ogni anno. Niente a che vedere con quanto successo nei due ventenni precedenti

Fisco

Ogni italiano versa al fisco 8.300 euro l'anno

Se alle tasse aggiungiamo anche i contributi previdenziali, il peso complessivo del fisco su ciascun italiano si aggira attorno ai 12.000 euro all'anno

Evasione fiscale

Da imprese evasione da 93 miliardi di euro

Secondo i dati della CGIA di Mestre il macro settore con la maggiore propensione all'evasione è quello dei servizi professionali

Stima della CGIA di Mestre

Un'altra stangata sulle imprese

133mila Srl dovranno dotarsi di un organo di controllo collegiale o di un revisore legale dei conti

Artigianato

Crisi nera per l'artigianato in Italia

In 8 anni hanno chiuso 158 mila imprese. Secondo la Cgia, si sono persi quasi 400mila posti di lavoro legati alle botteghe artigiane, ai piccoli negozi e attività del commercio al dettaglio.

Pubblica Amministrazione

La burocrazia ci costa più dell'evasione

Secondo uno studio della CGIA di Mestre gli sprechi e le inefficienze della pubblica amministrazione costano ai cittadini quasi 150 miliardi di euro all'anno, ben più dei 110 miliardi a cui, secondo le stime, ammonterebbe l'evasione fiscale.

Pubblica Amministrazione

Due enti locali su tre non erogano servizi online

La denuncia è dell'ufficio studi della Cgia. La tipologia maggiormente in ritardo è la provincia: solo il 27,1% è in grado di dialogare e concludere online la procedura richiesta dai cittadini o dalle imprese.

In linea teorica uno ogni tre giorni

«Le PMI rischiano 111 controlli all'anno»

Per la CGIA di Mestre potenzialmente, una piccola azienda italiana può essere soggetta a ben 111 controlli da parte di 15 diversi istituti, agenzie o enti pubblici. Nonostante il numero dei controllori sia rimasto pressoché lo stesso, le possibili ispezioni, invece, sono aumentate di 14 unità.

Il Governo e il fisco

«No allo scambio più Iva per meno cuneo fiscale»

A sostenerlo la Cgia di Mestre che commenta le parole del Ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, che in un'intervista non aveva escluso l'ipotesi: «Questa operazione, infatti, non sarebbe a somma zero».

I dati della CGIA di Mestre

Sono 4,7 milioni gli italiani che lavorano di domenica

Tra questi, 3,4 sono dipendenti e gli altri 1,3 sono autonomi (artigiani, commercianti, esercenti, ambulanti, agricoltori). Il settore dove la presenza è più elevata è quello dei alberghi e ristoranti, segue il commercio e la pubblica amministrazione.

La Cgia lancia l'allarme:

Trasporti, persi 70mila addetti nel comparto dei Tir

L'edilizia e l'autotrasporto sono i settori che hanno subito i contraccolpi più negativi della crisi economica. Pesano soprattutto la concorrenza sleale dei paesi dell'Est dell'Europa e i ritardi nei pagamenti.

Banca Etruria e le altre good bank

Good banks, ecco la «black list» dei grandi debitori insolventi

Mentre il Tesoro si appresta a fornire una garanzia sulle emissioni delle good banks, si allunga la lista dei grandi debitori insolventi delle banche italiane in crisi e spunta anche il «conto salato» dello Yacht Etruria

Banche italiane in crisi

Così le grandi imprese hanno messo in ginocchio le banche italiane

Secondo i dati pubblicati dalla Cgia di Mestre i killer degli istituti di credito del Belpaese potrebbero essere le grandi imprese italiane, che hanno contratto ingenti debiti con le banche in crisi senza mai restituirli e danneggiando l'economia nazionale

Pressione fiscale in aumento

Fisco, Imu e Tasi: una stangata da 5 miliardi sulle imprese

Per gli imprenditori italiani sta per arrivare la stangata di fine anno: entro il 16 dicembre dovranno versare la seconda rata di Imu e Tasi. Secondo la Cgia di Mestre dal 2011 al 2016 l'incremento del carico fiscale sugli immobili è stato spaventoso

Pressione fiscale in aumento

Caro Renzi, quale taglio delle tasse? I conti non tornano

L'aumento della pressione fiscale ha caratterizzato gli ultimi dieci anni della vita del Belpaese e, nonostante le promesse dell'Esecutivo, il governo Renzi non ha fatto eccezione. Ecco quali tasse sono state aumentate nell'era Renzi

La denuncia della Cgia

Fisco, novembre è il mese delle tasse: verseremo 55 miliardi

Il gettito tributario supera i 490 miliardi l'anno, ma è novembre il mese delle tasse: tra Iva, Irpef, Irap e Ires pagheremo oltre 55 miliardi di euro. Secondo il coordinatore Ufficio studi della Cgia «troppi adempimenti ostacolano chi fa impresa»

Costi record in UE

Banche, i clienti italiani pagano i costi più alti d'Europa

I clienti delle banche italiane sono i più vessati d'Europa. A dare la notizia è uno studio della Cgia di Mestre. Mentre in Italia i costi aumentano, altrove si riducono. E cominciano anche i prelievi forzosi sui conti correnti

Primi 6 mesi -0,2%

Prezzi, l'Italia è in deflazione come nel 1959

Il calo dei prezzi ha colpito soprattutto i consumi alimentari, ma la spirale deflazionistica coinvolge tutto il paese senza eccezioni. Nelle grandi città flessioni più ampie rispetto alla media italiana. Tutti i dati della CGIA di Mestre.

Italia spaccata a metà

Fisco, il Nord versa il doppio del Sud

Se al Nord le entrate tributarie pro capite ammontano a un valore medio annuo di 10.229 euro, nel Mezzogiorno, invece, il peso scende a 5.841 euro. A livello regionale a svettare in questa particolare classifica è la Lombardia, fanalino di coda la Calabria.

un'anomalia italiana

Sofferenze bancarie, Cgia: «L'80% si deve ai migliori clienti»

L'allarme lanciato dalla Cgia di Mestre riguarda i crediti deteriorati. Secondo Paolo Zabeo i grandi gruppi societari "fanno il bello e il cattivo tempo" e un vero e proprio trattamento di favore è riservato alle grandi imprese

un paradosso tutto italiano

Fisco, ecco perché le tasse continuano a salire. E noi paghiamo

I dati della Cgia di Mestre mostrano che negli ultimi sei anni sono aumentate considerevolmente le imposte locali. Gli incassi delle Regioni sono saliti del 34%, ma i soldi dei contribuenti finiscono soprattutto nelle casse dell'Erario