21 ottobre 2018
Aggiornato 15:30

Calderoli: «Mercato uteri in affitto è orrore disumano»

Duro il Senatore della Lega Nord: «È mercato vite umane, bambini equiparati a oggetti commerciali». Quagliariello (idea): «Emerge la realtà». Carfagna (Forza Italia): «Utero in affitto in Italia è e resta reato». Gasparri: «Legge su unioni civili apre al commercio di figli».

Unioni civili, Ap blinda ddl adozioni ma Renzi dice no

Al centro delle trattative e delle richieste di Area popolare non ci sarebbero però questioni etico-filosofiche come il tema della fedeltà, o squisitamente patrimoniali, come i riflessi in tema di diritto ereditario tra i partner di coppie omosessuali, ma il tema politico e cruciale delle adozioni.

Meloni sfida Renzi sull'utero in affitto

Il premier ribadisce il suo «no» alla pratica anche all'estero, ma la presidente di Fratelli d'Italia vuole che alle parole seguano i fatti: «Se fa sul serio renda perseguibile il reato anche commesso fuori dal nostro Paese»

«Vogliamo la diversità: un papà e un mamma»

Folla al Circo Massimo per dire no al ddl Cirinnà: «Siamo qui per la famiglia e non contro qualcuno». Il portavoce Gandolfini: «Il ddl Cirinnà non è accettabile dalla prima all’ultima parola».

Meloni: «La stepchild adoption è un cavallo di Troia»

Il leader di Fratelli d'Italia sarà al Family Day: «E' un'altra cosa ridicola e ipocrita, perché un'altra cosa fastidiosa di questa vicenda è che non si ha il coraggio di dire 'io voglio l'adozione per le coppie omosessuali'. L'utero in affitto? Mercificazione del corpo della donna». Salvini: «Parlamento si occupi di cose più serie».

Unioni civili, il PD teme il voto segreto

Una delle soluzioni proposte è il cosiddetto «foglio rosa», ossia un periodo di tempo in attesa del quale concedere l'adozione del figlio biologico del partner. Ma pare sia solo una delle tante ipotesi sul tavolo. Il Governo resta fuori dalla contesa.

Carla Bruni: «Nozze e adozioni gay? Non ci vedo nulla di male»

In un'intervista a «Vogue», l'ex première dame francese ha detto di essere favorevole ai matrimoni tra persone dello stesso sesso e alle adozioni da parte di coppie omosessuali. Posizione che rinforza il disegno di legge dei socialisti francesi, e rema contro l'intransigenza del marito Nicolas Sarkozy