> <
RSS

Fini «spera» nel Monti bis

Il leader di FLI: «Credo sia doveroso mettere insieme una lista per l'Italia che basandosi su pochi punti programmatici concreti indichi chiaramente agli italiani che alle consultazioni diremo che è opportuno che Monti riceva un incarico per continuare»

Napolitano: Tutti sono sostituibili

Il Presidente della Repubblica coglie l'occasione della cerimonia per la consegna delle onorificenza ai Cavalieri del Lavoro per aggiungere alcune considerazioni «rivolte alle forze politiche e alle forze sociali» e una «urgente raccomandazione per una costruttiva conclusione della legislatura»

Monti: Cambiare mentalità al paese

Il Presidente del Consiglio: «Non è tanto importante che ci sia questo o quel presidente del Consiglio, quanto un radicale rinnovamento di chi sta in Parlamento e della cultura del Paese e della mentalità del Paese. Un altro tecnico sarebbe una sconfitta per la Politica»

I centristi sperano nell'appoggio di Monti

Alla fine la mediazione di Mario Monti ha avuto successo: il 10 marzo è la data indicata per le regionali di Lazio, Lombardia e Molise, e in quella data - salvo sorprese - si terranno anche le elezioni politiche. Un risultato che garantisce al governo di portare a termine i provvedimenti economici più importanti

Alfano: Monti bis? Non esiste

«Non intendiamo governare con la sinistra, Fini dica se lui lo esclude». E per rafforzare il concetto, chiudendo la porta in faccia all'attuale premier, Alfano aggiunge: «La democrazia italiana ha bisogno di un governo stabile, scelto dal popolo»

Monti: Sono pronto a continuare

Il presidente del Consiglio, Mario Monti, in una intervista rilasciata a metà settembre al trimestrale francese «Politique internationale» ha ribadito la sua disponibilità a rimanere alla guida del governo nel caso in cui dalle urne non dovesse uscire una maggioranza. Bersani: «Noi possiamo criticarlo, destra deve stare zitta»

Della Vedova: «Lista Italia» per far votare sul montismo

Il Capogruppo FLI: Oggi possiamo confrontarci sul merito delle misure adottate dal Governo Monti, magari anche rimpiangendo il fatto che, a causa spesso delle resistenze parlamentari, in molti casi non si sia inciso fino in fondo, ma dobbiamo sapere che il 'montismò è un'opzione in campo e che sta a noi consolidarla rendendola anche una opzione elettorale

Bersani: Torni in campo la Politica

Il Segretario dei Democratici: Monti l'abbiamo voluto noi, quindi non mi vengano a dire quanto è bravo. Nessuno è autorizzato a farci prediche. Passera poteva dire a Maroni, vi commissario. Montezemolo vuol guidare la macchina dai box. Grillo parla da un tabernacolo. Il governo assuma per decreto proposta Errani. Un corruttore non può essere eletto

Monti bis, il pressing è ufficialmente partito

Da Arezzo, teatro dell'Assemblea dei Mille fortissimamente voluta da Fini per superare di fatto l'esperienza di Futuro e libertà, parte dunque la rincorsa al montismo del 2013. Per rendere possibile questo scenario, Gianfranco Fini rilancia l'idea di una lista per l'Italia. Un progetto subito raccolto dal palco aretino da Pier Ferdinando Casini

Riccardi: Il Premier rispetta le elezioni

Il Ministro: «Io sono convinto che l'opera di Mario Monti è stata molto importante come apporto politico economico, ma anche come crescita della cultura politica del Paese che è stata risanata dalla presenza di questo Governo. Amnistia? Serve coraggio di compiere gesti»

Monti «prima» all'ONU, bis al Governo?

Il presidente del Consiglio non si candiderà alle prossime elezioni, ma è pronto a tornare in caso di necessità. Intorno al tema di un 'Monti bis' è ruotata la giornata conclusiva di un'intensa visita a New York, tra la prima partecipazione all'Assemblea generale delle Nazioni Unite e una serie di interviste e incontri con esponenti della finanza

Nel futuro di Casini c'è solo Monti

«La lista che noi presenteremo alle prossime elezioni politiche sarà chiara: chiederà agli italiani di richiamare in servizio effettivo e permanente anche dopo il voto Mario Monti». Lo ha detto il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini, nel corso di una conferenza stampa alla Camera

Berlusconi: Monti è il miglior Premier per un Governo d'emergenza

L'ex Premier ha intestato soprattutto a sè la nascita del Governo Monti, rivendicandone la paternità. «Il professor Monti era sulla carta il miglior Presidente del consiglio per un governo d'emergenza che avesse l'appoggio sia della maggioranza sia dell'opposizione e potesse fronteggiare al meglio la crisi. Io per primo lo avevo indicato a suo tempo come commissario europeo a Bruxelles»

Monti: «Mai in un partito»

Quindici giorni fa l'intervento all'ufficio di presidenza del Ppe, oggi quello all'Internazionale di Centro. Mario Monti ribadisce che il suo presente e il suo futuro sono «di non appartenenza ad un partito politico» ma nel giro di due settimane ha voluto portare il suo saluto a due eventi chiave per i moderati, non solo europei

Monti: Crescita? No ai «fondi a pioggia»

Il Premier: «La strada adesso è sgombra, ora bisogna fare di più per crescita e occupazione: la priorità era che non diventassero impossibili, come stava accadendo per la turbolenza finanziaria». D'Alema al Corriere della Sera: «Agenda Monti irrinunciabile ma abbiamo la nostra»

> <