21 settembre 2018
Aggiornato 04:00

Ecco come la nuova Agenzia delle Entrate controlla i conti correnti

L'articolo 3 del D.L. 193/2016 consente all'Agenzia di utilizzare le banche dati e le informazioni anche ai fini della riscossione nazionale. Questo significa che l'Agenzia non avrà bisogno dell'autorizzazione del tribunale per prelevare le somme necessarie al saldo del debito che il contribuente ha con l'erario.

Ecco come la nuova Agenzia delle Entrate controlla i conti correnti

L'articolo 3 del D.L. 193/2016 consente all'Agenzia di utilizzare le banche dati e le informazioni anche ai fini della riscossione nazionale. Questo significa che l'Agenzia non avrà bisogno dell'autorizzazione del tribunale per prelevare le somme necessarie al saldo del debito che il contribuente ha con l'erario.

Chiude Equitalia, apre Agenzia delle Entrate-Riscossione

Restano invariate le sedi degli sportelli, ma a partire da lunedì i contribuenti troveranno il nuovo logo, nuova modulistica, mentre le attività ed i servizi saranno svolti in continuità con la precedente gestione. Per i pignoramenti dei conti correnti cambia la base dati alla quale potrà accedere l'Agenzia delle Entrate-Riscossione.

«Il denaro del contribuente deve essere sacro»

Lo ha detto l'amministratore delegato di Equitalia, Ernesto Maria Ruffini, nel corso del convegno «Il garante fra i diritti e i doveri del contribuente e del Fisco»: «Dopo la digitalizzazione si punta a mettere il Fisco sullo stesso fuso del Paese». Garante contribuente, effetti positivi nel 30% dei casi