19 agosto 2022
Aggiornato 13:31
Fisco

Quali sono le spese deducibili nel 730

Cosa sono le spese deducibili e qual è la documentazione da presentare

730 online
730 online Foto: Ufficio Stampa

Dopo la pandemia sempre più persone hanno continuato ad utilizzare i servizi online, a cui si sono affidati mentre non si poteva uscire di casa. Dalla spesa online al servizio d’asporto, fino alla consegna dei farmaci a casa e altre comodità, il mondo del web si è evoluto in fretta per garantire a più persone possibili tutto ciò di cui hanno bisogno. Non solo il settore food si è evoluto ma anche altri più specializzati, come ad esempio quello fiscale che attraverso alcuni portali dà la possibilità a tutti di fare il 730 online, ovvero la dichiarazione dei redditi per le persone fisiche.

Può sembrare un processo difficile ma in realtà grazie al web è tutto più chiaro, ogni passaggio è spiegato alla perfezione e in pochissimo tempo è possibile inviare la dichiarazione, grazie all’aiuto di un team di esperti fiscali online. Questa soluzione evita le lunghe file al CAF o dal commercialista, inoltre non c’è bisogno di fare delle copie dei documenti perché saranno gestiti online, in un database personale. Quando facciamo il 730 dobbiamo dimostrare i redditi che abbiamo percepito ma possiamo anche richiedere un «rimborso» per alcune spese che abbiamo avuto durante l’anno e che possono essere comprese tra le spese deducibili. Andiamo a scoprire di cosa si tratta.

Cosa sono le spese deducibili

Le spese deducibili, dette anche più correttamente oneri deducibili, sono tutte quelle spese che possono essere dedotte dal reddito complessivo e che permettono di ottenere un reddito imponibile più basso (quello che viene considerato per il calcolo della tassazione). Si tratta, in breve, di agevolazioni economiche che in determinate situazioni possono essere davvero preziose, soprattutto nelle famiglie con tanti componenti. Vediamo quindi quale documentazione dobbiamo presentare e in quali casi.

Elenco di spese deducibili nel 730

Di seguito elenchiamo tutta la documentazione che bisogna presentare in caso di spese deducibili, che può variare di volta in volta in base alla situazione personale:

  • Ricevute di pagamento per contributi versati alle forme pensionistiche.
  • Quietanze relative ad erogazioni liberali a favore di istituzioni religiose.
  • Ricevute di pagamento per contributi obbligatori: ad esempio, per contributi versati alla gestione separata dell’INPS; contributi agricoli unificati versati all’INPS, contributi per l’assicurazione obbligatoria INAIL delle casalinghe.
  • Ricevute di pagamento per contributi volontari (per ricongiunzione periodi assicurativi, per riscatto degli anni di laurea).
  • Ricevute del pagamento degli assegni periodici al coniuge separato con annessa copia della sentenza di separazione.
  • Ricevute di pagamento contributi previdenziali ed assistenziali versati per gli addetti ai servizi domestici ed all’assistenza personale e familiare (colf, baby-sitter).
  • Ricevute relative ad erogazioni liberali a favore di organizzazioni non lucrative di utilità sociale, di associazioni di promozione sociale e di alcune fondazioni ed associazioni riconosciute.
  • Ricevute relative ad erogazioni liberali a favore di enti universitari, di ricerca pubblica e di quelli vigilati come gli enti parco regionali e nazionali.
  • Documentazione relativa a spese mediche generiche e di assistenza specifica, sostenute per soggetti portatori di handicap e invalidi.
  • Documentazione relativa a contributi corrisposti ad Organizzazioni non Governative (ONG) che operano nel campo della cooperazione con i paesi in via di sviluppo.
  • Certificazione rilasciata dall’ente autorizzato che attesta l’ammontare delle spese sostenute per l’adozione di minori stranieri.
  • Documentazione relativa a spese sostenute per l’acquisto o per la costruzione di immobili abitativi da destinare alla locazione per una durata complessiva non inferiore a otto anni, entro 6 mesi dall’acquisto o dalla costruzione.

Oltre alle spese deducibili ci sono anche quelle detraibili, che rispecchiano altri parametri. Per capire se possiamo o meno sfruttare queste agevolazioni dobbiamo chiedere la consulenza di un esperto fiscale che saprà dirci quale documentazione dobbiamo presentare. Si può fare anche online chiedendo l’aiuto di un consulente fiscale tramite una piattaforma dedicata.