Mars 2020 a caccia di vita marziana

Una nuova tecnica per trovare tracce di vita passata su Marte. È quella messa a punto dai ricercatori del MIT in vista del rover della NASA che nella missione Mars Sample Return che nel 2020 avrà il compito di sondare una regione del pianeta che si ritiene potrebbe contenere i resti dell'antica vita microbica.

Dopo ebola è rischio contagio MERS

La nuova variante, che è apparsa per la prima volta nel giugno 2012 in Arabia Saudita, si è diffusa in vari Paesi del Medio Oriente e causa una severa forma di polmonite. Da allora sono stati notificati ben 1153 casi di infezione da MERS-CoV, di cui almeno 435 mortali.

Riprodotto un cervello 3D

Un team di ingegneri biomedici guidato dal professor David Kaplan - della Tufts University di Boston, Massachusetts, ha messo a punto un tessuto che riproduce «con una buona mimica» le funzioni cerebrali. La membrana, a forma di ciambella e composta da seta e collagene, ricostruisce una forma primitiva di materia grigia e bianca attraverso un sistema di neuroni di ratti in comunicazione tra di lor

Ogni uomo ha dentro di sé un pizzico di Universo

Prima di essere animali o piante, una parte dei nostri atomi era nell'aria e se andiamo abbastanza indietro nel tempo, potremmo scoprire che alcuni di essi appartenevano ad altri esseri umani. È uno degli spunti, estremi ma scientificamente ineccepibili, proposto dall'ultimo lavoro letterario di Brian Clegg, «L'Universo dentro di Noi. Il corpo umano una guida turistica alla scoperta del Cosmo»

I dinosauri avevano le piume

Una ricerca internazionale, pubblicata su Science, si è concentrata su una nuova specie, i Kulindadromeus zabaikalicus. Erano erbivori lunghi circa 1,5 metri con le zampe anteriori molto più pronunciate di quelle posteriori, un becco e una lunga coda dotata di scaglie. Inoltre erano ricoperti da diversi tipi di piumaggio. La prova viene dai fossili, che ne riportano l'impronta

Scoperto l'interruttore del sonno e che sognare è uno «sballo»

I ricercatori del Centre for Neural Circuits and Behaviour dell'Università di Oxford hanno dimostrato che all'interno del cervello esiste un complesso sistema di neuroni, regolato da un gene, che induce l'addormentamento dopo aver valutato da quanto si è svegli. Secondo una ricerca dell'Imperial College di Londra invece quando si sogna è un po' come essere sotto effetto di allucinogeni

Crescita muscolare, ecco la proteina che la controlla

Uno studio dell'istituto di chimica biomolecolare del Cnr di Pozzuoli (Na) ha identificato la funzione di un recettore degli endocannabinoidi nel processo di formazione del muscolo scheletrico, con potenziali implicazioni terapeutiche per il trattamento di importanti patologie degenerative per le quali non sono attualmente disponibili trattamenti farmacologici risolutivi.