7 dicembre 2022
Aggiornato 13:30
Frammenti genetici influenzano predisposizione

Attacchi di panico, 40% sono disturbi ereditari

E' quanto scrivono su Biological Psychiatry due genetisti che hanno indagato tre differenti popolazioni

LONDRA - Il respiro che manca, vertigini improvvise, l'ansia che sale alle stelle. Gli attacchi di panico potrebbero avere anche una componente genetica. E' quanto scrivono su Biological Psychiatry due genetisti che hanno indagato tre differenti popolazioni, spagnoli, finlandesi ed estoni, per trovare gli interruttori molecolari che predispongono nel 40% dei casi a un disturbo da attacchi di panico di natura ereditaria. Cercando nei frammenti di Rna, i microRna, i ricercatori hanno scoperto ben 4 elementi che si associano all'attività di geni direttamente correlati all'insorgenza della patologia. «Questi dati forniscono importanti elementi di prova che le variazioni tramite microRNA possano coordinare il coinvolgimento di un numero di geni a rischio e contribuire in tal modo allo sviluppo del disturbo da attacco di panico», spiega John Krystal, direttore di Biological Psychiatry.