25 giugno 2022
Aggiornato 10:00
Politica estera

Weah di nuovo in corsa per la presidenza della Liberia

L'ex calciatore ci riprova, il voto il 10 ottobre. «Questa volta credo di aver guadagnato in esperienza, ho mantenuto il mio partito politico forte e dinamico per 12 anni»

Undici anni dopo, ci riprova

L'ex del Milan Weah: «Sarò presidente della Liberia»

Nel 2005 gli era andata male, perdendo la sfida con Sirleaf, ma comunque in questi anni non ha mai lasciato la politica e ora annuncia di voler correre nuovamente per la carica più alta.

Il 10 e 11 dicembre vertice a Ginevra

«Ebola: prioritario ricostruire sistemi sanitari in Africa»

E' quanto ha detto oggi l'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms): «Sono stati sospesi programmi di vaccinazione». Intanto il vaccino testato a Ginevra è ben tollerato dai volontari. Banca Mondiale: «Ebola porterà Sierra Leone e Guinea in recessione».

L'allarme del PAM

Oltre l'Ebola la fame

Questa la minaccia che incombe sui tre Paesi dell'Africa Occidentale dove il virus ha già causato la morte di oltre 5.000 persone. Anche l'Onu ha lanciato l'allarme, denunciando come «la regione sia ora sull'orlo di una grande crisi alimentare».

Il governatore scrive a Renzi sul pericolo Ebola

Zaia: Siamo amici degli USA, ma i soldati a casa loro

Come preannunciato, è stata inviata ieri al Presidente del Consiglio Matteo Renzi e ai Ministri della Salute, Beatrice Lorenzin, e della Difesa, Roberta Pinotti, la lettera con la quale il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia pone all'attenzione del Governo nazionale la questione dei militari americani della base di Vicenza.

In undici in quarantena

A Vicenza soldati USA a rischio ebola

Nella base militare statunitense di Vicenza,​ undici soldati americani di ritorno dalla Liberia sono finiti in isolamento. Il contingente, che comprende l'ex capo della missione americana in Liberia, il generale Darryl Williams, è stato sottopposto a «sorveglianza rinforzata» anche se nessuno dei militari mostra «alcun sintomo della malattia», come ha informato un portavoce del Pentagono.

Psicosi ebola

Da Dallas al mondo: Non sottovalutate il contagio

Nel Texas il primo caso di ebola, diagnosticata ad un uomo da poco tornato dalla Liberia: lì avrebbe trasportato dei malati in un ospedale. Intanto si accusano i medici di Dallas di aver sottovalutato il caso. L'uomo aveva lasciato il paese africano dopo aver fatto un controllo dal quale non risultavano i sintomi del virus.

Epidemia e terrorismo

M5S: l'ebola viaggia con i clandestini

I parlamentari grillini denunciano un uso strumentale dell'allarme sull'ebola ma allo stesso momento mettono in guardia dalla possibilità che attraverso le porte lasciate aperte senza controllo agli immigrati il terrorismo possa far giungere in Italia i bacilli dell'ebola.

Peggiora la situazione

Ebola, risposta internazionale inadeguata

I tre paesi dell'Africa occidentale colpiti dall'epidemimia del virus di Ebola sono sempre più isolati, dopo che anche le ultime compagnie aeree ancora presenti hanno deciso di sospendere i voli da e per quella regione. Accelerazione su vaccini, test già a settembre.

Già uccise 13 persone nel Paese

Virus Ebola anche nella Repubblica Democratica del Congo

Intanto l'OMS ha annunciato che un esperto della Organizzazione mondiale della Sanità, un epidemiologo, ha contratto il virus in Sierra Leone. Unicef: inviate in Liberia 68 tonnellate aiuti. Nel paese 613 decessi e 1.000 casi confermati.

L'allerta

Ebola, 23enne italiana ricoverata in Turchia

Una passeggera italiana arrivata all'aeroporto Ataturk di Istanbul con un volo della Turkish Airlines proveniente dal Kenya ha scatenato il panico a bordo dopo essersi sentita male accusando sintomi simili a quelli dell'ebola. Contagiato cittadino britannico in Sierra Leone. La Costa d'Avorio chiude le frontiere terrestri con Liberia.

I dati sull'epidemia

Ebola, 77 morti negli ultimi due giorni

Il Paese più colpito rimane la Liberia, con 1.082 casi probabili o accertati e 624 decessi; la Guinea, da dove ha avuto origine l'epidemia, ha fatto registrare 607 casi e 406 decessi, mentre in Sierra Leone il bilancio è di 910 casi e 392 decessi; infine, in Nigeria si sono verificati 16 casi e cinque decessi. La Russia invia una squadra di virologi in Guinea. Uomo morto in Irlanda: esami escludon

L'ammonimento di Moody's

L'epidemia dell'Ebola avrà un grave impatto sull'economia africana

Nonostante l'annuncio di un contributo da parte della Banca mondiale di 200 milioni di dollari (circa 150 milioni di euro) per arginare l'emorragia delle economie dell'Africa occidentale, Guinea e Sierra Leone, il cui deficit di bilancio supera il 3% del prodotto interno lordo, «sono anche suscettibili di vedere i loro bilanci deteriorarsi a causa delle spese supplementari per la salute», ha detto

Risorsa globale

Canada offre vaccino sperimentale anti-Ebola ai paesi africani

A riferirlo è stata l'agenzia di sanità pubblica canadese, ore dopo il via libera dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) all'uso di farmaci e vaccini non testati per cercare di fermare l'epidemia.

Al momento non esistono vaccini

Ebola, il farmaco sperimentale ZMapp sarà fornito alla Liberia

Su richiesta della presidente Ellen Johnson Sirleaf, le autorità statunitensi hanno messo in contatto il governo liberiano con l'azienda produttrice di ZMapp, il siero sperimentato per la prima volta sul dottor Kent Brantly e la missionaria Nancy Writebol.

Allarme rosso

Ebola: oltre mille contagi

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha reso noto un bilancio agghiacciante: almeno 1100 casi accertati e 660 decessi, 28 solo nelle ultime 48 ore. Il focolaio dell'epidemia è in Guinea, ma il virus si è esteso anche in Sierra Leone, Liberia e Nigeria.

Ballottaggio presidenziale, bassa l'affluenza alle urne

Liberia, si elegge il Presidente. Obama: votate senza paura

Al primo turno, il Presidente uscente Ellen Johnson Sirleaf aveva ottenuto il 43,9% dei voti contro il 32,7% di Tubman. Ieri violenze a Monrovia: un morto per l'Onu, 3-4 per la stampa

Oslo | Premio Nobel

Nobel per la pace a due liberiane e una yemenita

Ellen Johnson Sirleaf, presidente della Liberia, l'avvocatessa libeiana Leymah Roberta Gbowee, e l'attivista yemenita Tawakkol Karman. Per la loro lotta «nonviolenta» a favore delle donne