18 ottobre 2019
Aggiornato 11:00
Fisica

L'elettricità raffredda l'acqua

Lo studio del CNR di Messina ha un'importanza notevole nel campo della conservazione dei prodotti alimentari che si basa sul noto fenomeno dell'elettrofreezing

Fisica

Trovata un'asimmetria tra materia e antimateria

I ricercatori del Cern, coordinati dall’Infn di Bologna, hanno osservato un fenomeno detto violazione di Cp, cioè un’asimmetria di comportamento tra le particelle charm e le rispettive antiparticelle durante il loro decadimento

Fisica

La natura quantistica della luce sopravvive ai viaggi spaziali

La scoperta, che conferma uno degli assunti fondamentali della meccanica quantistica, è frutto di uno studio italiano nato dalla collaborazione tra l'Università di Padova e il centro di Geodesia Spaziale dell'Agenzia spaziale italiana a Matera.

design

Equilibrio, la lampada che galleggia nell'aria

Equilibrio è una lampada costituita da due tubi simmetrici dotati, alle estremità, di un anello magnetico. Quando le due estremità sono vicine, la forza magnetica permette di sfidare la gravità, lasciando la lampada galleggiare magicamente nell’aria

domenica 28 maggio alle 15

Giro d'Italia: a Malnisio laboratori per famiglie sulla fisica della bicicletta

In occasione passaggio del 100° Giro d’Italia a Montereale Valcellina (che avverrà il 25 maggio), domenica 28 maggio alle 15 l’Immaginario Scientifico propone uno speciale laboratorio per famiglie al Museo della Centrale di Malnisio, alla scoperta di rotazioni, ingranaggi e movimenti

Viaggiare nel tempo

Sperimentata a Napoli la Macchina del Tempo: funziona

Dalla fantascienza alla realtà? Gli scienziati dell’Università Federico II di Napoli hanno sperimentato quella che può essere definita una macchina del tempo. Funziona con il grafene e, per ora, è piccolissima.

la classifica inglese

Università, Fisica e Astronomia eccellenze mondiali

Secondo la QS World University Rankings by Subject 2017, l'Ateneo di Trieste si posiziona in modo molto soddisfacente in diverse aree scientifiche, in particolare per le due materie scientifiche: con un punteggio di 68,5 punti è 151° a livello mondiale

La fisica quantistica per tutti

Nel cuore dei buchi neri con Carlo Rovelli

Il 26 ottobre alla Sissa, il fisico teorico e autore di “Sette brevi lezioni di fisica” parlerà delle onde gravitazionali e altre recenti scoperte

sicurezza informatica

Google pronta a testare la crittografia quantistica

Esperimento per acquisire esperienza sui futuri algoritmi. Gli esperti ritengono infatti che le tecniche crittografiche attualmente in uso siano troppo facili da crackare con la tecnologia quantistica

ricerca

Più caos vuol dire più energia, lo dice una ricerca

I ricercatori sono riusciti a "trasformare" il polinomio HOMFLYPT in un potente strumento di misurazione del grado di complessità di qualsiasi sistema fisico esistente in natura

A 100 anni da Einstein

Il «rumore» delle onde gravitazionali

Dopo la scoperta del bosone di Higgs, la comunità internazionale dei fisici festeggia un altro importante traguardo scientifico: la prima conferma diretta dell'esistenza delle onde gravitazionali. Un regalo perfetto per i 100 anni della relatività generale di Albert Einstein, che è stato il primo a pensarle e a descriverle nelle sue equazioni.

Tecnologie solari e sensoristiche più efficienti

Fisica quantistica e biochimica per il solare: ricerca ENI-CNR

Per raggiungere efficienze di trasporto ottimali ad imitazione dei sistemi naturali, il team di ricerca ha utilizzato antenne fotosintetiche artificiali sviluppate nei laboratori del Mit.

Fisica pop

Annalisa: Racconta il Cern e la fisica in chiave pop

Tutta colpa di Einstein – Quelli del Cern sarà il nuovo programma della seconda serata di Italia 1; condotto da Annalisa ci porterà a scoprire il lato pop della fisica

Solo verso il futuro

I viaggi indietro nel tempo sono impossibili

Uno studio, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, ha infatti provato sperimentalmente che la freccia del tempo punta solo verso il futuro.

Astronomia

A caccia di acqua nell'Universo

Questo l'obiettivo del nuovo strumento Sepia (Swedish-ESO PI receiver for APEX), montato sul telescopio Apex (Atacama Pathfinder Experiment) da 12 metri di diametro, a 5.000 metri sul livello del mare nelle Ande cilene.

Cristallo bidimensionale utilizzato in sensore ottico innovativo

Nanomateriali, il fosforene anche meglio del grafene

Ricercatori dell'Istituto Nanoscienze del Consiglio nazionale delle ricerche (Nano-Cnr) e laboratorio Nest della Scuola Normale superiore, hanno realizzato un dispositivo, basato su multistrati di fosforene, in grado di rivelare radiazione a frequenza Terahertz a temperatura ambiente e con bassi livelli di rumore.

Dopo la manifestazione di Madrid contro la «legge bavaglio»

Ecco dove si può arrivare con gli ologrammi

Dopo essere stati i protagonisti indiscussi della manifestazione di Madrid, venerdì scorso, gli ologrammi hanno fatto il loro ingresso in società in grande stile. Ma sono destinati a cambiare radicalmente anche la nostra vita quotidiana e di loro sentiremo parlare ulteriormente: vediamo come e perché.

Il laboratorio sulla stazione spaziale internazionale

Con Ams il Cern va a caccia di antimateria

Dal 15 al 17 aprile un grande evento a Ginevra tutto dedicato all'Alpha Magnetic Spectrometer. Si riuniranno i maggiori esperti di fisica dei raggi cosmici, accolti anche dall'Agenzia spaziale italiana

Nanoscienze

Sviluppato il primo diodo termico

La ricerca del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Nano) di Pisa, pubblicata su Nature Nanotechnology, è il primo mattone di potenziali circuiti elettronici alimentati dal calore anziché dall'elettricità.

Nella cupola del Lick Observatory dell'Università di California

Vita aliena, nuovo strumento di ricerca su luce infrarossa

Questo nuovo strumento, dotato di rilevatori e sensori all'avanguardia, come ricorda Media Inaf, il notiziario online dell'Istituto nazionale di astrofisica, ha appena iniziato a setacciare il cielo alla ricerca di altri mondi, con la speranza di trovarne uno che abbia la vita.

Non è una novità

Metano su Marte? L'origine resta un mistero

Questo idrocarburo elementare è presente in diversi corpi celesti del sistema solare e non. Il rover Nasa Curiosity intanto ha escluso natura vulcanica.

Incontro al Quirinale

«La ricerca è linfa per il progresso»

La ricerca scientifica - e i problemi che caratterizzano il tema in Italia - ancora una volta è oggetto di riflessione al Quirinale. L'occasione è stata data dallo svolgimento al Colle dell'incontro «L'Europa della Scienza», il secondo di tre appuntamenti che continuerà il 28 novembre con «L'Europa della cultura» e che è iniziato con «L'Europa dei Diritti» il 24 ottobre scorso.

Studio pubblicato su «Science»

La Terra sarebbe nata bagnata

Analizzando alcuni meteoriti chiamati Eucriti, che si ritiene provengano dall'asteroide Vesta, un relitto del sistema solare ancora in formazione (prima della nascita del nostro pianeta), i ricercatori avrebbero trovato la firma di questa proto acqua.

Anniversari

Al via le celebrazioni per i 450 anni dalla nascita di Galileo

Iniziano oggi, con una serie di iniziative promosse dall'Agenzia spaziale italiana e dall'Istituto nazionale di fisica nucleare, nella sede dell'Ambasciata italiana di Washington, negli Stati Uniti, le celebrazioni per festeggiare i 450 anni dalla nascita di Galileo Galilei, nato a Pisa il 15 febbraio del 1564.

Tecnologia

Ha un cuore disordinato la fibra ottica del futuro

Un team di ricerca Sapienza-CNR-IIT ha realizzato un nuovo tipo di fibra ottica in grado di trasportare più informazioni rispetto a quella convenzionale, grazie a una struttura interna disordinata. Lo studio, pubblicato su Nature Communications, apre importanti prospettive per il futuro delle telecomunicazioni e nel campo della chirurgia laser.

Fisica

Nuovo stato della luce realizzato in laboratorio

Ricercatori dell’Istituto nazionale di ottica del Cnr di Firenze hanno realizzato per la prima volta in laboratorio un nuovo stato della luce in cui due impulsi luminosi sono indissolubilmente legati, equivalente ottico del paradosso noto come ‘gatto di Schrödinger’. La ricerca, pubblicata su Nature Photonics, consentirà di capire meglio il confine tra fisica classica e quantisti

Astronomia

Napolitano: Il Sardinia Radio Telescope invenzione astrofisca straordinaria

Il Presidente della Repubblica: «Questo prestigioso esempio di altissima e qualificata specializzazione scientifica e tecnologica si inserisce a pieno titolo nella lunga ed illustre tradizione del nostro paese nel campo della ricerca astronomica ed astrofisica»

La conferma del CERN

«Particella è il Bosone di Higgs»

A darne conferma è lo stesso centro europeo di fisica a Ginevra che ha diffuso oggi un comunicato ufficiale, nel corso degli «Incontri di Morion», alla Thuile, prima conferenza di fisica dell'anno

Una foglia di carbone spessa un atomo

In Europa il futuro si chiama «Graphene»

Lanciato un progetto europeo di portata senza precedenti dedicato all'innovazione tecnologica basata sul grafene. Dieci anni e un finanziamento di un miliardo di euro, tra i capofila dell'ambizioso programma anche il CNR

Scienza | Fisica

Realizzato il primo interferometro di calore

Ricercatori dell'Istituto nanoscienze del Cnr sperimentano per la prima volta un effetto quantistico predetto quasi 50 anni fa. Lo studio, pubblicato su Nature, potrebbe aprire la strada a una nuova branca della fisica e a dispositivi elettronici alimentati dal calore anziché dall’elettricità

Scienza | Fisica

Poca acqua per un castello di sabbia perfetto

Secondo i fisici, i castelli più stabili hanno al loro interno un contenuto molto basso di acqua (circa l'1 per cento) e l'altezza massima che possono raggiungere dipende anche dal diametro della base

Scienza | Fisica

«Bosone di Higgs», attesa per l'annuncio della scoperta

L'enigma relativo all'esistenza del «bosone di Higgs», il «Santo Graal» della fisica delle particelle elementari, potrebbe essere oramai vicino alla soluzione: la conferenza stampa in programma domani al Cern potrebbe dissipare gli ultimi dubbi

Esperimento del Laboratorio Fermi di Chicago

Un fascio di neutrini per inviare messaggi

Le particelle sparate attraverso 240 metri di roccia. I neutrini sono particelle subatomiche (come gli elettroni, i quark o i bosoni di Higgs) con una massa quasi pari a zero, senza una carica elettrica e capaci di viaggiare a una velocità vicina a quella della luce

Scienza | Fisica

Sperimentata una fibra ottica dieci volte più efficiente

Deutsche Telekom sta sperimentando un sistema di trasmissione delle informazioni sulle fibre ottiche già esistenti in grado di trasportare dati alla fantastica velocità di 512 gigabit per secondo, 400 dei quali sfruttabili per intero

Studio pubblicato sul «New Journal of Physics»

Onde come «fusilli» moltiplicano i canali di trasmissione

Scoperta di un gruppo di ricercatori dell'università di Padova. La scoperta è suscettibile di avere un forte impatto sulle telecomunicazioni, perché potrebbe moltiplicare i canali a disposizione per ogni singola frequenza radio

Scoperta dei fisici dell'università del Texas

Fisica, nuovo passo avanti verso il «mantello dell'invisibilità»

L'importanza dell'esperimento risiede nella dimostrazione di come sia possibile mascherare un oggetto grazie all'utilizzo dei «plasmoni», un fenomeno di risonanza degli elettroni di superficie dei metalli

Scienza | Fisica

Stephen Hawking compie settant'anni

Organizzerà un simposio sullo «Stato dell'Universo» nel quale dovrebbe anche pronunciare un breve discorso. Hawking è celebre soprattutto per il suo contributo alla fisica dei buchi neri (insieme a Roger Penrose)

Scienza | Fisica

Il bosone di Higgs, da «maledetto» a «particella di Dio»

Perché la scoperta è tassello fondamentale nel mosaico del cosmo. A teorizzare l'esistenza di tale campo d'energia fu nel 1964 il fisico scozzese Peter Higgs. Tuttora vivente, è dichiaratamente ateo e non ha mai nascosto che il soprannome dato al «suo» bosone non gli va proprio giù

Scienza | Fisica

Cern: prime tracce della «particella di Dio»

L'enigma relativo all'esistenza del «bosone di Higgs» ha avuto una prima parziale riposta: i fisici del Cern di Ginevra ne hanno infatti rivelato alcune possibili tracce e sperano di fugare ogni dubbio entro la fine del 2012