26 giugno 2017
Aggiornato 19:00
> <
RSS

Schwazer punta a Rio 2016

Alex Schwazer vuole tornare in pista ma lo vuole fare in modo pulito ed ha annunciato un progetto di collaborazione, a squalifica finita, con Sandro Donati, consulente della Wada, l'organizzazione mondiale antidoping.

«La Kostner non ha coperto nessuno»

«Alex le aveva chiesto di rispondere all'ispettore antidoping che lui non era in casa perché aveva dato un'altra reperibilità ed era seccato che lo avessero cercato lì dove non dovevano». E' questa la ricostruzione fatta dalla Kostner, nelle parole dei suoi legali, dinanzi alla Procura Antidoping del CONI dopo una audizione durata oltre quattro ore.

Carolina Kostner incanta Verona

Proprio nei giorni in cui viene chiamata in causa per lo scandalo doping dell'ex fidanzato Alex Schwazer, la campionessa è stata protagonista nelle due serate di «Intimissimi on ice Operapop», fusione di lirica, musica pop, pattinaggio artistico, stili e talenti diversi, volando sulle due lame.

Pellegrini «silura» la Kostner

La campionessa veneta prende posizione sul caso Schwazer: «Se mi fossi trovata nei panni di Carolina Kostner avrei mollato Filippo molti mesi prima». Malagò: «Frasi della Pellegrini accentuate, nulla contro Kostner». Intanto la Nazionale riprende con un collegiale a St.Vincent.

Victor Conte: Test antidoping? Solo propaganda

«Sei atleti su dieci fanno ricorso a droghe» ai Giochi olimpici di Londra 2012. Lo dice con convinzione al Times un esperto della materia, Victor Conte, considerato il «più grande dopatore della storia dell'atletica leggera», che nel 2005 ha scontato quattro mesi di carcere per aver distribuito steroidi ad atleti di mezzo mondo

Didoni: «Alex ci ha preso in giro»

L'ex campione mondiale allenava da due anni l'altoatesino: «Alex mentendo ci ha fatto piombare nella vergogna... Ho trascurato la famiglia per lui, lo seguivo in bici... Con il suo gesto trascina tutti all'inferno. E' un insulto. Ed è pure carabiniere, dovrebbe dare l'esempio»

> <