18 agosto 2019
Aggiornato 23:00

Didoni diserta convocazione Procura antidoping

L'ex allenatore del marciatore si sarebbe dovuto presentare oggi. L'Ufficio si riserva di adottare le decisioni conseguenti alla violazione dell'art. 3.3. delle Norme Sportive Antidoping.

ROMA - L'Ufficio di Procura Antidoping del Coni ha reso noto che Michele Didoni, convocato come persona informata sui fatti nel caso del marciatore Alex Schwazer essendone l'ex allenatore, non si è presentato all'audizione fissata oggi alle 12. L'Ufficio si riserva di adottare le decisioni conseguenti alla violazione dell'art. 3.3. delle Norme Sportive Antidoping.
La Procura aveva ascoltato una decina di giorni fa Carolina Kostner, l'ex fidanzata sospettata di complicità con Schwazer. Didoni, già a sua volta indagato dalla procura di Bolzano, era stato convocato alle 12 proprio al fine di accertare la posizione della pattinatrice.

Nuova positività al doping per Mohammed Lamiri. Nel primo campione analizzato, è stata rilevata la presenza di Betametasone al controllo in competizione disposto il 29 agosto a Trasacco (L'Aquila), in occasione della «Notturna di Trasacco». Lamiri era risultato positivo, sempre al Betametasone, anche il 9 agosto a Gioia Dei Marsi, in occasione della «Stramanaforno-Trofeo A. Panfili».