13 dicembre 2019
Aggiornato 11:01

Alex Schwazer patteggia 8 mesi

Squalifica sportiva fino al 30/01/16, in tempo per le Olimpiadi di Rio. Il prossimo 16 gennaio, invece, è in programma il processo alla pattinatrice Carolina Kostner.

BOLZANO - Alex Schwazer ha patteggiato una pena di 8 mesi e 6.000 euro di multa, come da richiesta partita nei giorni scorsi dal legale di Schwazer, l'avvocato bolzanino Gerhard Brandstaetter, che ha chiuso definitivamente la sua vicenda giudiziaria per doping. Il patteggiamento non ha conseguenze sulla sua squalifica sportiva che scadrà il 30 gennaio 2016 teoricamente in tempo per partecipare alle Olimpiadi di Rio de Janeiro.
Il marciatore è stato squalificato in seguito ad un controllo effettuato dall'agenzia mondiale antidoping. Il prossimo 16 gennaio, invece, è in programma il processo alla pattinatrice Carolina Kostner, ex fidanzata di Schwazer per la quale la procura antidoping ha chiesto 4 anni e tre mesi di squalifica per complicità ed omessa denuncia.

NO A FISG, NEGATO ACCESSO AD ATTI KOSTNER - Secondo quanto si apprende, la II Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping del Coni ha respinto la richiesta di accesso agli atti avanzata dalla Federghiaccio (Fisg) in merito al deferimento di Carolina Kostner. In base all'articolo 24, comma 1, delle Norme Sportive Antidoping, l'accesso agli atti - questa la motivazione - è consentito soltanto all'indagato, alla Wada, all'Ufficio Procura Antidoping e alla Federazione internazionale competente.