2 giugno 2020
Aggiornato 00:00
Condanna definitiva

Per Alex Schwazer resta la squalifica fino al 2024

Richiesta di annullamento respinta: il tribunale federale svizzero, come già il Tas, conferma la squalifica di otto anni per doping. Scadrà nell'estate 2024, quando il marciatore altoatesino avrà 39 anni

Alex Schwazer
Alex Schwazer ANSA

LOSANNA - Il tribunale della Confederazione elvetica di Losanna ha respinto la richiesta di annullamento della squalifica inoltrata nell'autunno del 2019 ad Alex Schwazer rendendo definitiva la squalifica di 8 anni lui inflitta. Si spegne così definitivamente la speranza del marciatore altoatesino di tornare a gareggiare a livello mondiale.

Respinta richiesta di annullamento

Schwazer fu espulso nel 2017 dalle competizioni internazionali a seguito della positività al doping rilevata una seconda volta (recidivo) dopo la prima clamorosa squalifica del 2012 decisa alla vigilia delle Olimpiadi di Londra dove mirava a difendere l'oro olimpico conquistato nel 2008 a Pechino sulla distanza dei 50 km. La sentenza contro il marciatore è stata firmata il 17 marzo ma pubblicata soltanto nei giorni scorsi. Sentenza che segue la prima decisione, pronunciata lo scorso dicembre, con la quale il Tf aveva negato l'effetto sospensivo richiesto dal team di avvocati.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal