21 novembre 2018
Aggiornato 06:30

Inflazione e dollaro debole, Federal Reserve spaccata in due

I membri del Fomc, il braccio di politica monetaria della Federal Reserve, sono divisi sulla tempistica del prossimo rialzo dei tassi e sull'andamento dell'inflazione. È quanto emerge dai verbali della riunione del 25-26 luglio scorsi che allora lasciò i tassi all'1-1,25% ma indicò l’intenzione di alzarli una terza volta entro la fine del 2017.

«Con la Brexit buco da 12 miliardi l'anno in bilanci UE»

Lo ha ricordato a Bruxelles il commissario europeo al Bilancio e Risorse umane, Guenther Oettinger, presentando il Libro Bianco sul futuro delle finanze dell'Unione, un documento di riflessione varato oggi dall'Esecutivo comunitario: «Saranno necessari tagli o nuove risorse»

BCE, tassi bassi «per tempo prolungato»

Le indicazioni della Bce restano distensive sul versante dei tassi d'interesse dopo che nella riunione del 27 aprile 2017, sulla base della consueta analisi economica e monetaria, il Consiglio direttivo ha deciso di lasciare invariati i tassi di interesse di riferimento della BCE.

Foto

Il dramma del Venezuela per immagini

Le fotografie della regista italo-venezuelana Fabiana Piscitelli raccontano meglio di qualsiasi parola cosa sta accadendo in questi giorni a Caracas. Scatti vividi, icastici, attraverso cui comprendere lo spirito delle proteste