> <
RSS

Vigneti, la Cina supera Francia

Lo ha reso noto l'Organizzazione internazionale del vino (Oiv) sottolineando che l'Impero di Mezzo che solo nel 2000 aveva meno del 4% delle vigne mondiali ne contava l'anno scorso quasi per l'11%.Prima la Spagna, quarta l'Italia.

Vendemmia 2014 nel mondo

Mentre si stanno raccogliendo o sono già state raccolte le varietà più tardive di uva, i media di tutto il mondo diffondono le notizie che via via arrivano dalle varie zone di produzione. Dati che raccogliamo e commentiamo anche noi. Si conferma una annata difficile e con rese in diminuzione

Vino, l'Italia perde 7mila ettari l'anno di vigneti

Aumentare dell'1% la superfice vitata dell'Italia, sfruttando tutto il potenziale di crescita consentito dalla nuova normativa europea per incrementare il patrimonio viticolo nazionale, la cui superficie è di 640.000 ettari, di ulteriori 6.000 ettari l'anno, distribuiti sotto forma di autorizzazioni per nuovi impianti: questa la richiesta di Alleanza delle Cooperative.

La vendemmia 2014 a Bordeaux

Bordeaux rappresenta nell’immaginario mondiale l’eccellenza del vino. Spesso la qualità della vendemmia di quella regione serve da paragone, o come piace dire oggi, benchmark, per tutte le altre denominazioni. Vediamo come procedono le raccolte di uva in questo travagliato 2014.

La Francia ci frega anche nel vino

La Francia si avvia a conquistare la corona di primo paese produttore di vino al mondo, superando di slancio sia Italia che Spagna. Secondo le previsioni della International Organisation of Vine and Win, la patria di Burgundy, Bordeaux e Chardonnay supererà nel 2014 i 46 milioni di ettolitri prodotti, mentre l'Italia scenderà da 52,4 a 44,2 milioni.

Vendemmia 2014, controlli al via

Circa 400 ispettori dell'Icqrf sono già da oggi impegnati sul territorio nazionale nel garantire la regolarità della vendemmia 2014 e salvaguardare l'eccellenza della produzione vitivinicola italiana. Lo rende noto il ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali in un comunicato.

Vendemmia al via da lunedì

Lo segnala la Coldiretti nel dare appuntamento nell'azienda agricola Faccoli, nella provincia di Brescia in Franciacorta, dove iniziano le prime operazioni di raccolta nella penisola, con uve di Pinot nero e Chardonnay per spumante.

Vino, al via la vendemmia 2013

Secondo Coldiretti l'Italia produrrà circa 42 milioni di ettolitri. Il primo grappolo di uve bianche è stato raccolto nel Pavese, i terminerà a novembre con il Nebbiolo. Il fatturato del mercato nazionale del vino è di circa 9 miliardi di euro e dà impiego a 1,2 milioni di persone

Carpenè Malvolti, un settembre spumeggiante

Da Conegliano a Roma passando per Londra, una lunga serie di appuntamenti farà scorrere in questo primo mese di rientro dalla pausa estiva le bollicine di Prosecco DOCG, inaugurando di fatto la stagione più «calda» della viticoltura che si sta preparando alla prossima vendemmia

La differenza abita in collina

Iniziata la vendemmia nei vigneti di Roncà. Riduzione dell’impatto ambientale e valorizzazione della collina gli imperativi della raccolta 2012. La qualità si presenta molto buona, in particolare nei vigneti di alta collina dove, nonostante il caldo di questi giorni, non si sono mai registrati i picchi avuti in pianura

Mantova: le cantine ripartono, la produzione è in calo

E' iniziata la raccolta delle uve per gli spumanti, poi toccherà alle bianche per arrivare a metà settembre con quelle rosse. A causa dei rigori dello scorso inverno e poi del caldo torrido di questi ultimi mesi, si prevede un calo di produzione fra il 10 e il 20 per cento rispetto alla media di 170 quintali all’ettaro per il Lambrusco doc

> <