> <
RSS

Amazon nel mirino dell'UE

L'antitrust di Bruxelles ha inviato al Lussemburgo una richiesta di informazioni per capire che genere di accordo privilegiato intercorre con il gigante americano del commercio online. L'indagine sulle pratiche di elusione fiscale delle multinazionali portate avanti con la complicità di alcuni Stati segue alcuni casi simili: quello di Apple in Irlanda, Starbucks nei Paesi Bassi.

«Non siamo i padroni del web»

Google ha respinto al mittente le accuse di abuso di posizione dominante su ricerche e indicizzazione delle pagine internet. E lo ha fatto contestando alla base queste accuse: affermando di non godere di quel potere di controllo sulla rete che molti le attribuiscono. A cominciare dal magnate dei media Rupert Murdoch.

Ricerche online, Google si accorda con l'UE

Con un comunicato, Bruxelles spiega che Google ha accettato di fare in modo che ogni qual volta che promuove i suoi servizi di ricerca specialistici - ad esempio su hotel o ristoranti - offrirà l'alternativa di tre operatori rivali, selezionati in base a procedure concertate

L'Europa boccia Google

Le proposte di Mountain View «non eliminano le nostre preoccupazioni sulla concorrenza, e in particolare il modo con cui Google elenca verticalmente i risultati su prodotti, ristoranti eccettera», ha affermato il commissario Joaquin Almunia durante una intervista ad una radio spagnola

> <