26 agosto 2019
Aggiornato 06:30
Internet | Motori di ricerca

Almunia: Google «devia» i risultati delle ricerche

Duro monito dell'Antitrust europeo a Google: il gruppo deve modificare le modalità con cui elenca i risultati delle ricerche internet oppure dovrà subire sanzioni per quelle che vengono ritenute «deviazioni» di come offre i suoi servizi

ROMA - Duro monito dell'Antitrust europeo a Google: il gruppo deve modificare le modalità con cui elenca i risultati delle ricerche internet oppure dovrà subire sanzioni per quelle che vengono ritenute «deviazioni» di come offre i suoi servizi. E in una intervista al Financial Times il Commissario europeo alla Concorrenza, Joaquin Almunia, parla chiaro e tondo di «abuso di posizione dominante».

Un vero e proprio «ultimatum», secondo il quotidiano finanziario britannico, mentre sono entrate nella fase critica le trattative tra Google e la Commissione, per cercare una soluzione condivisa sulle questioni solevate dall'Antitrust. «Siamo ancora indagando - ha detto Almunia - la mia convinzione è che (Google) operi deviazioni sul traffico» internet.