26 agosto 2019
Aggiornato 06:30
Crisi economica

Almunia: le nuove misure spagnole benvenute e necessarie

Il Commissario UE: «Speriamo contribuiscano al ripristino della fiducia dei mercati»

BRUXELLES - Le nuove misure per il risanamento di bilancio annunciate oggi dal governo spagnolo «sono molto positive, benvenute e necessarie», ha affermato oggi a Bruxelles il commissario Ue alla Concorrenza, Joaquìn Almunia, aggiungendo che «dimostrano la determinazione del governo, che ha imboccato la strada giusta».
«Speriamo - ha proseguito il commissario durante una conferenza stampa - che abbiano effetti positivi non solo sull'economia spagnola, ma anche nel contribuire a determinare un atteggiamento diverso sui mercati, con il ripristino della fiducia negli sforzi profusi dalla Spagna».
Poco prima, anche il portavoce del commissario agli Affari economici e monetari, Olli Rehn, aveva affermato che le 10 misure annunciate da Madrid sono «benvenute», sottolineando che sono «nuove e concrete», e «confermano la determinazione del governo», dopo le «misure molto significative e importanti già prese nell'ultimo anno». Il portavoce, Amadeu Altafaj Tardio, aveva aggiunto che il governo spagnolo «si è impegnato per ulteriori riforme in aree difficili, come le pensioni e la contrattazione collettiva».