27 giugno 2017
Aggiornato 05:30
> <
RSS

Expo, ottimismo made in «Eataly»

I ritardi dell’evento milanese hanno messo a confronto due filosofie: quella possibilista dell’ imprenditore dell’alimentazione e quella rigorosa di Dante Ferretti che se è andato sbattendo la porta. Senza dimenticare una terza filosofia, quella di Monti che ci fece rinunciare ai mondiali di calcio.

Cantone: su Eataly in Expo, nessuna illegalità

Il presidente dell'Anac Raffaele Cantone ridimensiona la richiesta di chiarimenti avanzata dall'Autorità sull'appalto Expo ad Eataly, che sarebbe avvenuto senza gara. Cantone chiarisce di non aver mai parlato di irregolarità o illegalità, ma di aver fatto solo i dovuti riscontri. E ribadisce, dopo un incontro con il premier: «Expo procede bene» .

L'Italia arranca, Eataly guadagna

Dati positivi per il gruppo fondato nel 2003 da Oscar Farinetti. Con l'apertura di Milano, l'imprenditore ha realizzato 40 milioni di fatturato in un anno, e nel 2014 il gruppo è cresciuto del 30%. Presto, nuove aperture a San Paolo del Brasile, Mosca, Monaco di Baviera, Seul e New York. Che potrebbero, però, gonfiare il debito.

Farinetti: l'Aquila la ricostruiamo noi

Uno spazio dedicato all'Abruzzo nei negozi Eataly. Per fare scoprire i tesori enogastronomici di questa regione e aiutare la ricostruzione, ancora da ultimare, dopo il terremoto di cinque anni fa. Il progetto, in collaborazione con Slow food Abruzzo, è stato presentato dal presidente di Eataly Oscar Farinetti e dal sindaco dell'Aquila Massimo Cialente.

Delrio: «Non siamo il Governo dei manganelli»

«Aggrapparsi alla dichiarazione di un imprenditore è, nel migliore dei casi, infantile e nel peggiore rivela una vecchia logica del sospetto e dell'insinuazione». Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, in un'intervista al quotidiano «la Repubblica», risponde così al segretario della Cgil, Susanna Camusso, che ha accusato Renzi di comandare grazie ai poteri forti.

«Cibo e turismo sono le vocazioni italiane»

«on il solo cibo l'Italia potrebbe essere «il paese più florido d'Europa»: lo dice Oscar Farinetti, patron di Eataly, rivolto al ministro del Turismo e della Cultura Massimo Bray al convegno «La Grande Cucina, una grande eccellenza italiana» nella sede romana del supermercato-tempio della gastronomia italica

> <