20 agosto 2019
Aggiornato 11:00
Udine

Sids, il grande database regionale per la difesa del suolo

Approvate le linee guida per la gestione del Sistema informativo per la difesa del suolo, che detteranno uno standard di uniformità per l'inserimento delle informazioni sulla piattaforma. I dati del Sids sono consultabili da tutti i cittadini

Ambiente

Vito, un milione e 440 mila euro per la difesa delle frane

Le risorse verranno ripartite tra la progettazione e l'esecuzione di opere di difesa dalle frane, da realizzare mediante delegazione amministrativa e trasferimento dei fondi agli enti interessati

Rischio idrogeologico

Genova, 20 milioni per gli interventi su affluenti Bisagno

Delibera della Giunta comunale su proposta dell’assessore Paolo Fanghella: «Il nostro intento è risolvere i problemi generati dagli affluenti del torrente Bisagno, in funzione della realizzazione dello scolmatore»

700.000 euro a valere sul fondo regionale

Panontin, ok piano anti-allagamenti nel Pordenonese

L'assessore regionale alla Protezione civile ha incontrato i sindaci di San Vito al Tagliamento, Sesto al Reghena e Morsano al Tagliamento per definire le modalità d'intervento per la messa in sicurezza idrogeologica allo scopo di prevenire i pesanti allagamenti già avvenuti a seguito di piogge intense e maltempo

ambiente, natura e territorio

Vito, messa in sicurezza dei corsi d'acqua nell'Isontino

I lavori realizzati e in fase di attuazione riguardano la pulizia radicale del rio Bisinta, il miglioramento della confluenza dello stesso con il torrente Versa, l'adeguamento delle paratoie e la sistemazione di una piazzola per l'eventuale posa in opera di un'idrovora di sollevamento carrabile

Ambiente

Vito, collaborazione con il Veneto sul bacino del Livenza

L'assessore regionale all'Ambiente ha preso parte a Portobuffolè a un incontro che è stato indetto congiuntamente dalle Regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto per fare il punto sull'attuazione degli interventi e delle misure volte a prevenire il rischio idrogeologico nel bacino del Livenza

lavori per 150.000 euro

Vito, manutenzione idraulica del torrente Grojna a Gorizia

Proseguono gli interventi programmati dalla Regione per la sistemazione e la messa in sicurezza dei corsi d'acqua e delle opere idrauliche sul territorio del Friuli Venezia Giulia

oltre un milione e 200 mila euro

Interventi sul fiume Natissa decisivi per il territorio di Aquileia

Sistemazione dei corpi idrici: l' intervento, con il ripristino della sponda destra del fiume Natissa, completerà la sistemazione delle sponde del fiume, dalla foce all'abitato dell'antica città romana, e ne migliorerà nel contempo la navigabilità

stanziamento di 300 mila euro

Vito, a breve i lavori di sistemazione sul rio Bisinta a Cormons

Rispetto ai lavori in programma sono state già rilasciate tutte le autorizzazioni e sono quindi cantierabili. Saranno eseguiti lavori di decespugliamento e di risezionamento, su una lunghezza complessiva di 6 km

spesa complessiva di 650 mila euro

Vito, interventi manutenzione idraulica nella destra Torre

Si è trattato di lavori di decespugliamento, taglio selettivo di vegetazione arborea ad alto fusto, espurgo, ripristino di sponde e argini con tecniche di ingegneria naturalistica

laguna di Marano-Grado, torrente Slizza e del Levante, Isonzo

Vito, adottato il Piano stralcio per l'assetto idrogeologico

La pianificazione di bacino è uno dei punti cardine nell'ambito delle attività in materia di difesa del suolo e interessa complessivamente 92 comuni

Cronoprogramma 2017

Vito, prevenire rischio idrogeologico nel Pordenonese

7 milioni di euro al Consorzio bonifica Cellina Meduna per 24 interventi importanti per la manutenzione ordinaria e straordinaria di corpi idrici nel Pordenonese

in un mondo senza carne

Cosa accadrebbe se tutti fossimo vegetariani

Un mondo completamente vegetariano porterebbe molti vantaggi tra cui la diminuzione del consumo di acqua e dei gas nocivi. In un video lo scenario immaginario che si prospetterebbe.

Depositato un ordine del giorno

Berutti: «Serve una deregulation sulla pulizia dei fiumi»

Ad annunciarlo il consigliere regionale di Forza Italia che in questo primo anno e mezzo di mandato ha concentrato la propria azione di governo proprio per ridurre al minimo l'impatto degli eventi calamitosi.

Prevenzione alluvioni

Alluvioni, al via opere anti emergenza nelle principali città

Lo annuncia #Italiasicura spiegando che ci sono gli elenchi puntuali delle opere da realizzare per rendere più sicure le principali città italiane dal rischio rappresentato dalle alluvioni, con una progettazione definitiva o esecutiva che le rende tempestivamente cantierabili.

I grillini chiedono un'indagine conoscitiva

M5S: Tutte le bugie di Renzi sul dissesto idrogeologico

Dal Governo solo un'alluvione di promesse. Grosse cifre sparate da Renzi&Co. per la risoluzione di un problema che ogni anno in Italia arreca ingenti danni, a persone e cose. I pentastellati chiedono al governo di impegnarsi e avanzano delle proposte

Ben venga indagine conoscitiva chiesta da M5S

#Italiasicura: su piano nazionale dissesto non annunci ma fatti

Ciò che concerne il piano nazionale non sono annunci, ma «fatti», a partire dalla approvazione del Piano da 1300 milioni di euro che interessa alcuni dei punti più critici del Paese. Lo precisa in una nota la Struttura di missione di Palazzo Chigi #Italiasicura dopo la conferenza del M5S di oggi

Per le oltre 7 mila opere previste dal piano nazionale

#italiasicura, a settembre linee guida dissesto idrogeologico

Saranno vietati gli interventi di cementificazione e restringimento delle sponde fluviali o la copertura di fiumi e torrenti che hanno enormemente aumentato alluvioni e allagamenti.

Un programma tutto a favore dell'ambiente e delle energie pulite

Regionali 2015 in Liguria, le rinnovabili faranno vincere la grillina Salvatore?

La candidata del M5S alla Presidenza della Regione Liguria ha detto chiaramente basta al carbone e sì alle energie alternative e alla ricerca per ottimizzarle sempre di più. Grande anche il suo impegno a favore della decementificazione e del risparmio energetico

Dissesto idrogeologico

Galletti: «Basta alluvioni, mettiamo in sicurezza l'Italia»

Al Consiglio Ue il ministro dell'Ambiente svela il suo piano a sei mesi dalla tragedia di Genova: «Entro poche settimane saranno disponibili seicento milioni per le grandi città, poi altrettanti per il resto del territorio»

Contro il dissestro idrogeologico

D'Angelis: «Più prevenzione con una Protezione Civile forte»

Il coordinatore della Struttura di missione #italiasicura contro il dissesto idrogeologico, Erasmo D’Angelis, è intervenuto in audizione in commissione Ambiente della Camera, presieduta da Ermete Realacc: «In due anni 32 stati di emergenza e 5.7 miliardi di danni»

La denuncia della Coldiretti

Liguria, il 98% dei comuni a rischio idrogeologico

E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dell'ultimo report. Il rischio idrogeologico in Italia che individua aree a rischio in 232 comuni della Liguria, 67 nella provincia di Imperia; 69 in quella di Savona; 64 in quella di Genova e 32 in quella di La Spezia. La stessa percentuale si raggiunge in Toscana. 100 sindaci laziali a Roma su danni all'agricoltura da fauna selvatica.

Dissesto idrogeologico

Missione «Italia sicura», per non rincorrere le emergenze

L'obiettivo è spendere quei circa 4 miliardi di fondi ancora non utilizzati per prevenire le puntuali emergenze, ultima l'esondazione del Seveso a Milano, che si verificano sul territorio italiano, causando danni sempre più ingenti e vittime.

Sarà presentato a Roma giovedì 6 febbraio

#DissestoItalia, il webdoc sul rischio idrogeologico

L'idea è raccontare cos'è oggi il rischio idrogeologico in Italia, cosa significa e come governarlo. Come rendere più sicure città e paesi. Come tutelare il nostro territorio e anche il nostro patrimonio culturale

Rapporto Forestale-Eurispes

27 milioni di italiani esposti a rischio idrogeologico

Secondo il rapporto lo stato del territorio italiano prosegue nel suo lento peggioramento. I fenomeni meteorologici violenti sono sempre più frequenti. Solo tra quelli accaduti in queste ultime si può ricordare la Toscana messa in ginocchio dalle esondazioni o a Liguria con numerose strade interrotte per allagamenti

L'allerta della Protezione Civile

Rischio idrogeologico per il Centro-Sud

Una vasta area depressionaria presente sull'Italia già da alcuni giorni persisterà sul Mediterraneo anche nei prossimi giorni. Oggi - spiega il Dipartimento - un secondo impulso freddo, proveniente dalla Francia, causerà ancora fenomeni diffusi sulle regioni centro-meridionali, più rilevanti sulle zone tirreniche e sulla Sardegna

Temporali dopo lunghi periodi di secca

Arriva «Beatrice», ora rischio smottamenti

«In campagna l'attenzione resta alta per il pericolo dissesti». Lo afferma la Confederazione italiana agricoltori, secondo cui «con l'arrivo della burrasca di fine agosto finalmente le campagne troveranno un po' di refrigerio, scongiurando il pericolo roghi, che quest'anno hanno ridotto in cenere quasi 35mila ettari, una superficie doppia rispetto al 2011»

Studio dell'Università di Durham

Oltre 32.000 morti provocati dalle frane in sette anni

Nel corso dei sette anni compresi tra il 2004 e il 2010, si sono contate 2.620 frane nel mondo, che hanno fatto 32.322 morti, rivela lo studio. Si tratta di una stima al ribasso. Gli smottamenti che hanno provocato più vittime si sono registrati tra i mesi di maggio e ottobre