25 maggio 2019
Aggiornato 08:00
Crisi siriana

Siria, Raqqa festeggia la liberazione dall'Isis

La cerimonia ufficiale per il passaggio di consegne dai militari ai civili si terrà allo stadio, uno degli ultimi baluardi dell'Isis a cadere nelle mani delle forze curdo-arabe siriane

Turchia amareggiata per sostegno russo e Usa a 'terroristi' Ypg

Siria, Putin corteggia i curdi e Erdogan trema

Alla complessa situazione in Siria, si aggiunge una nuova tessera, piazzata da Mosca, con conseguenze ancora imprevedibili sullo scacchiere regionale e non solo

Rivolta in Siria

Lanciata l'offensiva su Raqqa, la capitale dell'Isis in Siria

Mentre la morsa si sta serrando su Mosul, ultimo bastione del Califfato in Iraq, le forze arabo-curde sostenute dagli Stati Uniti proseguono l'offensiva anche per la riconquista della città siriana

Sparito in Siria 3 anni fa

«Attendiamo Padre Dall'Oglio con insistenza e speranza»

Il 29 luglio del 2013, si persero le tracce di padre dall'Oglio a Raqqa, in Siria. Da quel giorno la sua famiglia non ha avuto più contatti con lui. Nell'anniversario della sua sparizione, parla la sorella Immacolata.

L'offerta di Mosca sarebbe un'astuta mossa diplomatica

Siria, perché Obama non vuole Putin nella lotta contro l'Isis

Sembrava una bella notizia l'offerta di Mosca di cooperare con Usa e curdi per liberare Raqqa. Bella notizia per tutti, tranne, forse, per Washington. Ecco perché

Il presidente russo dopo lanci di missili da sottomarino su Raqqa

Putin: «Speriamo non sia necessaria l'atomica». E i media si scatenano

«Speriamo che non serva mai» l'utilizzo di armi atomiche contro i terroristi: è solo una frase, buttata là da Vladimir Putin in un colloquio con il ministro della Difesa Sergey Shoigu, ma ha subito scatenato i media

Si prepara l'offensiva terrestra su Raqqa

Putin vs Obama, i motivi di quella assurda gara a chi aiuta di più i curdi

Il Cremlino sembra deciso a rafforzare il suo sostegno militare alle forze curde siriane, idem Washington. Entrambi sono interessati a prendere il controllo di Jarablus per tagliare definitivamente i rifornimeti all'Isis dalla Turchia

Dal cielo l'offensiva francese, dal mare quella russa

Pioggia di bombe su Raqqa, l'ira di Parigi e Mosca sull'Isis

Dopo la strage francese ed esplosione dell'aereo russo. Raggiunti da almeno 16 bombe, non resta più nulla di «un centro di comando» e di una «base di addestramento» dei jihadisti.

Vertice G20 in Turchia

Renzi vede Putin: Sulla Siria serve una strategia condivisa

Dopo che la Francia ha bombardato Raqqa, il premier ribadisce che «la nostra posizione è sempre la stessa», e insiste nel sottolineare che «nessuno può risolvere un problema così grande con la bacchetta magica», e che «la direzione giusta», «l'unica possibile», è quella intrapresa a Vienna.

Capo dell'Isis ferito in raid aerei

Presto l'Isis eleggerà il vice di al-Baghdadi

Il Consiglio della Shura, composto da nove comandanti dello Stato islamico (Isis), dovrebbe eleggere questa settimana il vice di Abu Bakr al Baghdadi, rimasto paralizzato a causa di una lesione alla spina dorsale riportata in un attacco aereo statunitense nel nord dell'Iraq e trasferito da allora a Raqqa, capitale del Califfato in Siria.

Si moltiplicano raid anti-Isis

Siria, 50 jihadisti morti a Kobane

Lo hanno reso noto fonti delle organizzazioni siriane per la difesa dei diritti umani. I bombardamenti sulla provincia di Raqqa si sono intensificati, con almeno 30 raid nel fine settimana.

La crisi siriana

Padre dall'Oglio «impiccato» il giorno della sua cattura

Il gesuita italiano Paolo Dall’Oglio sarebbe stato ucciso subito dopo la cattura da parte di miliziani qaedisti nel luglio dello scorso anno a Raqqa, nel nord della Siria. Lo afferma un disertore dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante (Isis) citato dall’ong Lega siriana per i diritti umani. Per ora mancano però elementi di prova.